Tags: Economia

L’urgenza di una nuova politica mondiale

Come è evidente, non siamo affatto in tempi normali. Oltre due miliardi e mezzo di persone sono in quarantena e parti intere del pianeta stanno fermandosi. In queste condizioni, che non hanno precedenti perché viviamo in un mondo dove non esiste la plurisecolare protezione della distanza, servirebbe davvero un cambiamento radicale delle relazioni globali. Occorrerebbe…

Piegati in ginocchio

Una riflessione su questo stato di emergenza. Noi siamo animali sociali, pertanto la situazione che stiamo vivendo può diventare abbastanza difficile da sostenere. In questo momento l’emozione primaria di difesa prevalente è la paura. Di per sé è un ottimo meccanismo di difesa dinnanzi al pericolo, ma nel caso del coronavirus non sappiamo da dove…

Se sulla fiducia prevale la paura

La fiducia è stata il motore del sistema economico capitalistico degli ultimi due secoli e mezzo: fiducia nel fatto che la somma di tanti interessi individuali, in un sistema di concorrenza, generassero il più alto beneficio collettivo; fiducia nel fatto che il mercato producesse la migliore distribuzione della ricchezza, sulla base del merito di ciascuno;…

Il coronavirus mette a dura prova il sistema globale: è l’effetto farfalla

Le conseguenze economiche rischiano di mettere in secondo piano il dramma umano e sanitario Può il battito d’ali di una farfalla scatenare un uragano a migliaia di chilometri di distanza? Sì, secondo le ricerche in fisica matematica sviluppatesi a partire dagli anni ’60 del secolo scorso: se un parametro atmosferico varia, tutti gli altri variano…

I pentimenti di facciata di Davos

Il gotha del sistema economico globale ha appena compiuto l’annuale rito celebrativo nel sancta sanctorum di Davos, in Svizzera, località meta del turismo invernale d’èlite. Assistito da 53 capi di Stato e di governo, il capitalismo mondiale ha dato sfoggio di sé con 600 conferenzieri esibitisi davanti ai media di tutto il mondo, in un…

Tra intervento pubblico e impresa privata

Il tema dell’intervento pubblico dello Stato nell’economia è tornato prepotentemente alla ribalta nel dibattito politico in relazione ai casi rappresentati da Alitalia, ex-Ilva e autostrade. Tanto che più d’uno è arrivato persino a ipotizzare una riedizione dell’Istituto per la Ricostruzione Industriale (Iri), strumento di gestione attiva, almeno fino agli anni Ottanta, di quelle che venivano…

In cerca di miracoli per i conti pubblici

“Com’era prevedibile” questa volta non si può scrivere, perché non era previsto a breve l’assalto alla diligenza dei conti pubblici guidata dal neo-ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri: questo è un governo che sarà impegnato più a reperire risorse, che a distribuirle. E invece gli indiani sono arrivati numerosi, appena dopo la partenza del governo. Ha iniziato…

Economia in frenata, conti pubblici in affanno

In queste settimane diversi indicatori segnalano come l’ economia mondiale sia avviata verso una nuova fase di affanno. La Commissione Europea prevede una crescita del Pil comunitario di 0,2% inferiore a quanto stimato in precedenza: 2,3% invece di 2,5% nel 2018, 2,1% invece di 2,2% nel 2019. Per l’Italia le stime di crescita, anch’esse ridotte…

Dai dati dell’ Istat preoccupazione per la grande frenata dell’economia italiana

In ottobre sono calati fatturato e ordinativi. Il Pil ristagna, non ripartono i consumi delle famiglie e diminuiscono anche gli occupati Gli ultimi dati Istat confermano la grande frenata dell’economia italiana, proprio mentre la Banca centrale europea rivede al ribasso le stime di crescita dell’insieme dell’Eurozona. In Italia, l’Istituto di statistica rileva per ottobre una…