Il Vangelo della Settimana

Per resistere: la cura paziente delle reti

Domenica 26 gennaio, III del Tempo Ordinario (Is 8,23-9,3; 1Cor 1,10-13.17; Mt 4,12-23) All’inizio è Parola arrestata. All’inizio è il Battista chiuso in carcere. All’inizio è l’ennesima vittoria del potere sulla verità. All’inizio, il Vangelo, parla di fine: di felicità che si inceppa. Come sempre. Come quasi sempre. Perché stavolta la frase non arriva al…

Lascia fare. Per ora. Dice Gesù

Domenica 12 gennaio, Battesimo del Signore (Is 42,1-4.6-7; At 10,34-38; Mt 3,13-17) Non aveva bisogno di farsi perdonare nulla; non aveva bisogno di affinare l’attesa del Messia; non aveva bisogno, Gesù, quel giorno. Giorno in cui, semplicemente, decide di farsi trovare. Sulla riva del Giordano, dove i peccati della gente diventano grumo da sciogliere in…

Giuseppe si alzò, nella notte

Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe Sir 3, 3-7.14-17, Col 3,12-21, Mt 2,13-15.19-23 Giuseppe si alzò, nella notte. Ancora lui, uomo di notti che parlano, nei sogni, il linguaggio di Dio. Ancora Giuseppe, a strappare dalla notte gli indizi per salvare il Salvatore. Ancora Giuseppe, di notte e di sogni che parlano spolverando di stelle abiti…

In fasce

Santo Natale (Is 9,1-6;  Tt 2,11-14;  Lc 2,1-14) E mentre il potere esercita il suo delirio tentando la conta degli uomini di tutta la terra, Dio nasce. E mentre il potente di turno muove migrazioni di uomini in nome di un folle censimento Dio, semplicemente, nasce. E nasce in quella terra che non è certo…

Giovanni Battista. L’uomo disarmato

Domenica 15 dicembre. III di Avvento (Is 35,1-6.8.10;  Gc 5,7-10;  Mt 11,2-11) Hanno arrestato l’attesa, hanno costretto il deserto in una gabbia, hanno rubato il cielo alle sue notti, hanno soffocato un grido di speranza: hanno arrestato Giovanni Battista. Leone inquieto, leone in gabbia; confuso, umile, smarrito, Giovanni non è più lui. Troppo lontano da…

Andremo con gioia alla casa del Signore Gesù

Domenica 24 novembre. XXXIV del Tempo ordinario – N.S. Gesù Cristo Re dell’Universo (2Sam 5,1-3; Col 1,12-20; Lc 23,35-43) Gesù è stato crocifisso, con l’accusa di sobillazione, essendosi proclamato “Re”. Questa è solo la motivazione ufficiale, quella vera è che per le autorità religiose ebraiche era un empio bestemmiatore, cosa alla quale però i Romani…