Il Vangelo della Settimana

Dio è seminatore. È bello rendere grazie al Signore

Domenica 17 giugno, XI del Tempo Ordinario (Ez 17,22-24;  2Cor 5,6-10;  Mc 4,26-34) Gesù parla alla folla; ha già raccontato loro con parabole, che Dio è seminatore, e che i semi possono trovare terreno fertile e germogliare, o trovare roccia e venir divorati dagli uccelli, o finire dentro i rovi e venire soffocati. Ora si…

Alzerò il calice della salvezza e invocherò il nome del Signore

Domenica 3 giugno, Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (Es 24,3-8;  Eb 9,11-15;  Mc 14,12-16.22-26) Gesù entra in Gerusalemme, in preparazione alla Pasqua. I discepoli si prodigano per preparare un luogo dove celebrare l’importante cena pasquale: per il popolo ebraico, la Pasqua, o Pesach, ancora adesso ricorda l’ultima cena degli Israeliti prima della fuga dall’Egitto,…

Beato il popolo scelto dal Signore. La festa della Santissima Trinità

Domenica 27 maggio, Santissima Trinità (Dt 4,32-34.39-40;  Rm 8,14-17;  Mt 28,16-20) Il tempo ordinario, dopo la conclusione del periodo pasquale, riprende con la festa della Santissima Trinità, un’idea non biblica, elaborata nei primi secoli della Chiesa. La Trinità di Dio è presente in ogni liturgia. Solo di recente si è sentito il bisogno di istituire…

Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra

Domenica 20 maggio, Pentecoste (At 2,1-11;  Gal 5,16-25;  Gv 15,26-27; 16,12-15) L’ultima cena è appena finita, Gesù fa un discorso d’addio, in cui promette ai discepoli lo Spirito Santo, e ne descrive l’azione nella Chiesa. Nei Vangeli sinottici il Maestro parla dello Spirito Santo disceso su di lui nel battesimo, e lo promette in dono…

Il Signore ha rivelato ai popoli la sua giustizia. ” Rimanete nel mio amore “

Domenica 6 maggio, sesta domenica di Pasqua (At 10,25-27.34-35.44-48; 1Gv 4,7-10; Gv 15,9-17) “Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore”. Gesù, dopo essersi proclamato unico principio della vita soprannaturale, incita i discepoli a una profonda unione con lui, ricambiando l’amore che ha portato loro, potente come quello…

La pietra scartata dai costruttori è divenuta la pietra d’angolo. La domenica del Buon Pastore

Domenica 22 aprile, quarta domenica di Pasqua (At 4,8-12;   1Gv 3,1-2;   Gv 10,11-18) “Io sono il buon pastore”. Il termine greco kalòs – tradotto con buon – ha un significato molto più profondo. Letteralmente significa bello, ma nel senso di una cosa di buona qualità, che risponde pienamente al proprio scopo. Questa espressione,…

Risplenda su di noi, Signore Gesù, la luce del tuo volto

Domenica 15 aprile, terza domenica di Pasqua (At 3,13-15.17-19;   1Gv 2,1-5;   Lc 24,35-48) I discepoli di Emmaus, dopo aver riconosciuto Gesù nello spezzare il pane, tornano di corsa a Gerusalemme per raccontare agli apostoli l’accaduto e lì vengono a sapere che il Risorto è già apparso a Pietro. “Mentre essi parlavano di queste…