Meteo

Previsioni valide dal 28 ottobre al 3 novembre 2020

E’ praticamente certo che la perturbazione transitata fra lunedì 26 e martedì 27 sarà l’ultima del mese di ottobre. Infatti la pressione atmosferica è attesa in graduale aumento nei prossimi giorni ad opera di un promontorio di origine iberico-africano che porterà anche una ventata di aria tiepida soprattutto sui monti, mentre al piano le inversioni termiche la faranno da padrone. I modelli divergono sulla durata di questa tipica’’estatina dei defunti’’, alcuni la vedono permanere almeno sino a metà della prossima settimana, altri la vedono cedere già fra il 2 e 3 novembre. Vi consigliamo di seguire, come al solito, gli aggiornamenti su: .www.ilcorriereapuano.it. e www.meteoapuane.it

Mercoledì 28 : ampi rasserenamenti notturni ma con banchi di nebbia sino alle prime ore del mattino. In giornata passaggio di velature. Minime in sensibile calo, massime in rialzo.

Giovedì 29: passaggio di nubi in banchi ma con basso rischio di precipitazioni se non qualche piovasco in costa.. Rasserena in serata. Venti deboli meridionali. Temperature stazionarie.

Venerdì 30: sereno o poco nuvoloso ma con fitti banchi di nebbia a fondovalle sino a metà mattino. Temperature minime fra 4°C e 7°C, massime fra 18°C e 20°C. Venti deboli. Molto mite in quota.

Sabato 31: sereno o poco nuvoloso. Nebbie notturne e mattutine a fondovalle in locale sollevamento a nubi basse, in dissoluzione nel tardo mattino. Temperature stazionarie.

Domenica 1: sereno o poco nuvoloso con nebbie al mattino. Possibile incipiente  arrivo di nubi basse marittime verso la parte occidentale della provincia.

Lunedì 2:  nuvolosità irregolare localmente intensa, di tipo basso stratiforme. Non escluse locali pioviggini. Lieve calo delle temperature massime.

Martedì 3: nuvoloso o molto nuvoloso con piogge sparse. Temperature in diminuzione.

dati meteo

Addio a ottobre tra nebbia e sole

41meteo1La pioggia prevista la scorsa settimana è arrivata puntuale, in particolare lunedì 26 ottobre, giorno più movimentato dell’intera settimana in esame. Dopo questo ultimo passaggio perturbato di un ottobre che ne ha visti diversi in successione, il mese si congederà con giornate più tranquille – se non altro – almeno sotto il profilo meteo.
La vegetazione sta mettendo in mostra la splendida varietà di colori del foliage di metà autunno, una tavolozza naturale che si potrebbe apprezzare di più se la nostra mente non fosse turbata dalle preoccupazioni di questo pandemico anno 2020.
Il cielo coperto o molto nuvoloso ha continuato a dominare e qualche schiarita un poco più audace ha provato a farsi strada, invano, solo mercoledì 21. Fra il 22 e il 23, si è instaurato un flusso di correnti sciroccali che ha determinato un aumento delle temperature, specie nei valori minimi.
41meteo_tabellaSono riapparse foschia, pioviggine e piovaschi occasionali e di breve durata, giacché le precipitazioni più organizzate, il 23 e il 24, hanno visitato altre aree della Toscana dando respiro alla nostra; un tuono si è udito sabato 24 alle 10 del mattino in relazione con i temporali che venivano segnalati sul mare e lungo la costa. Le schiarite della notte di domenica hanno avuto la sola conseguenza di favorire formazioni nebbiose più estese, poi il cielo ha tenuto il broncio fino a sera con primi timidi segnali di deboli pioggerelle pre-frontali unite al destarsi del vento di libeccio.
Lunedì 26, al termine di una mattinata che ha visto rovesci ad intervalli di crescente intensità concentrarsi sull’alta Lunigiana, nelle ore centrali e pomeridiane la precipitazione è divenuta ancora più forte e a carattere temporalesco. Fino alle ore 16, la fase più acuta del fenomeno ha impegnato essenzialmente i territori del Pontremolese e dello Zerasco per poi propagarsi, più attenuato, al resto della Lunigiana. Decine di millimetri sono scesi, sotto il soffio di un veemente vento marino (già gagliardo in mattinata), prima che il libeccio si quietasse nella seconda parte del pomeriggio e in serata, quando la pioggia ha continuato a cadere più tenue.
Ancora qualche residuo apporto al primo mattino martedì 27 ha concluso l’evento, cumulando localmente quasi 100 mm (96 mm a Patigno di Zeri) e più diffusamente 70-80 mm dalla Cisa a Pontremoli (77,0 mm in Verdeno) e dai Due Santi a Bosco di Rossano. Diverse le stazioni, nel resto della Lunigiana, ad aver ricevuto dai 40 ai 60 mm (49,2 mm a Gragnola). Più risparmiata solo la fascia da Tresana a Villafranca (24,4 mm nel ‘Ghiaione’) e qualche tratto sublitoraneo.
Il miglioramento della seconda parte della settimana non è ancora congiunto alla presenza di ventilazione da Nord, che ne potrebbe migliorare la qualità e assicurare la durata: restiamo in fiduciosa attesa del levarsi, almeno per qualche ora, di una asciutta tramontana.

a cura di Maurizio Ratti, Mauro Olivieri e Giovan Battista Mazzoni

Archivio

 Consulta l’archivio

  • 40meteo Un ottobre con nuvole a spasso in attesa di altre piogge - Dopo una prima metà che si può definire ‘movimentata’, ottobre ha offerto un volto più tranquillo fino al chiudersi della sua seconda decade. Pur mantenendosi avaro di giorni di costante bel tempo, ridotti al solo ed unico caso di giovedì 8, si è notata una sequenza di giornate più che accettabili, dalla ventilazione debole o…
  • 39meteo Autunno dinamico tra ‘bello’ e ‘brutto’ - Lo strascico di incertezza delle condizioni atmosferiche di questo autunno al seguito degli intensi eventi di inizio mese si è protratto fino a mercoledì 7. Sia il 6 che il 7, infatti, residue precipitazioni hanno mantenuto l’ambiente immerso nel bagnìo tipico delle fasi perturbate. Il 7, una piccola sterzata è venuta dalla corrente favonica settentrionale…
  • 38meteo Ottobre, ed è subito alluvione - Ottobre, al pari dell’avvio, un paio di settimane fa, dell’autunno astronomico, non ha perso tempo a sfoderare condizioni atmosferiche avverse. Dopo soli 4-5 giorni, la pioggia caduta era già quella che sarebbe bastata per l’intero mese, mentre in diverse aree delle due regioni più colpite, Piemonte e Liguria, lo sproposito d’acqua sceso dal cielo ha…
  • 37meteo Blitz freddo di fine settembre - In questo finale di settembre, le previste tempeste equinoziali, puntualmente previste e annunciate, in realtà si sono manifestate – più che con grandi piovute – con tempo instabile e repentinamente freddo nel giro di 24-48 ore sul finire della scorsa settimana. Andando con ordine, i primi approcci piovosi, fino a martedì 22, sono stati timidi,…
  • 36meteo Burrasche d’autunno al via - Non trabocca di eventi la cronaca meteo dei sette giorni dal 15 al 21: la stabilità atmosferica, finora tratto dominante del settembre 2020 e di questo avvio di autunno, ha garantito un cielo per lo più sereno o poco nuvoloso, salvo qualche blanda sfumatura di variabilità, mentre i toni grigi del cielo coperto si sono rivisti…