Meteo

Previsioni valide dal 11 al 17 dicembre 2019

Evoluzione molto dinamica e complessa quella che si prospetta nei prossimi giorni. La grande circolazione atmosferica subirà inizialmente una accelerazione portando il passaggio di due perturbazioni Nord Atlantiche  in due giorni: la prima è attesa nella prima mattinata di giovedì e la seconda nella giornata di venerdì. Il tutto inserito in una profonda zona di bassa pressione con caratteristiche moderatamente fredde. Successivamente il campo di pressione tenderà gradualmente a risalire ma le nostre zone saranno interessate da flussi umidi e più miti da Sud Ovest. Insomma non si vedrà tanto sole.. Ma, vista la estrema incertezza modellistica, il consiglio è sempre quello di seguire gli aggiornamenti su: www.ilcorriereapuano.it e www.meteoapuane.it

Mercoledì 11: inizialmente sereno con diffuse brinate e gelate notturne. Nel pomeriggio graduale aumento della nuvolosità con piogge dalla sera e neve in montagna.

Giovedì 12:  inizialmente molto nuvoloso con qualche pioggia e neve oltre 800/1000 metri. Tendenza a rapido miglioramento sin dal tardo mattino  ma soprattutto nel pomeriggio. Dalla sera nuovo aumento delle nubi. Temperature in aumento le minime, stazionarie o in lieve rialzo le massime, attorno ai 10°C/12°C.

Venerdì 13: molto nuvoloso con piogge e locali temporali, più probabili nella prima parte della giornata. Neve sui monti mediamente oltre 1000/1200 metri.  Schiarite entro il pomeriggio. Venti moderati di Libeccio in rotazione a Maestrale.  Temperature massime in calo.

Sabato 14:  schiarite soleggiate in un contesto di variabilità. Probabile assenza di fenomeni. Temperature in graduale rialzo.Venti di Maestrale in rotazione a Libeccio.

Domenica 15: cielo da nuvoloso a coperto con nubi basse che ridurranno la visibilità sui colli ed in montagna. Pioviggini o deboli piogge più probabili in serata. Minime e massime comprese fra 7°C e 11°C con scarsa escursione termica.

Lunedì 16: molto nuvoloso o coperto con piogge deboli/moderate. Venti deboli meridionali. Temperature stazionarie o in lieve aumento.

Martedì 17: ancora una giornata grigia, dai connotati autunnali, con piogge intermittenti. Temperature piuttosto miti per il periodo, specie nei valori minimi notturni.

dati meteo

Dicembre, ma freddo, neve e gelo possono attendere

47meteoQuando leggerete la chiacchierata meteo di questa settimana sarà metà dicembre, l’atmosfera ormai natalizia, le giornate le più corte dell’anno. Eppure, ancora una volta, le condizioni atmosferiche stenteranno a disporsi in assetto invernale mantenendo piuttosto quello del tardo autunno.
Non è una novità che il rigore del gelo sia solito imporsi più di rado a dicembre, specie prima di Natale, prediligendo anzi gennaio e spesso febbraio, quando le giornate sono già tornate ad allungarsi; così come in estate, quando il periodo più caldo si situa tra luglio e agosto, quando le giornate non sono certo lunghe come a giugno.
L’andamento della temperatura media nel corso dell’anno non si accorda con la durata del dì: come è noto, calo e rialzo termico seguono, con almeno un mese di ritardo, rispettivamente la diminuzione e l’aumento delle ore di luce. Questo vale in linea generale poi può anche capitare, ogni tanto, che dicembre si riveli più freddo di gennaio o di febbraio e, più di rado, giugno più caldo di luglio o di agosto.
47METEO_TABELLAVenendo alla settimana in esame, va messo in primo piano il ritorno di alcuni giorni ventosi, asciutti e soleggiati, agognati per tutto il passato mese di novembre, scandalosamente umido, cupo e piovoso. L’aria completamente ricambiata e l’agitazione atmosferica, cui si era un po’ persa l’abitudine, ha forse dato una sensazione di freddo ancora maggiore di quella che si è soliti percepire con la tramontana.
Già giovedì 5, purtroppo, le gagliarde sventolate si attenuavano per poi cessare la sera e, a seguire, la notte del 6. La nuvolosità, subito in agguato, ha tosto coperto il cielo recando piovaschi nella notte e, la sera, un po’ di pioggia di cui non si sentiva certo alcun bisogno.
Riumidificatasi la massa d’aria, ecco un bel nebbione esteso al primo mattino di sabato 7… e parimenti grigio a seguire, ma con migliore visibilità una volta dissoltisi gli strati nebbiosi. Minime le variazioni meteo la domenica dell’Immacolata, fra umidità, foschie, tempo oscuro e piovoso a tratti. Idem la notte e il mattino del 9, quando però si sono intraviste le prime schiarite, annunciatrici del bel sereno che martedì 10 è tornato a dominare in compagnia di un deciso e non ancora freddo vento da nord.

a cura di Maurizio Ratti, Mauro Olivieri e Giovan Battista Mazzoni

Archivio

 Consulta l’archivio

  • 46meteo Novembre tutto pioggia e poco sole - È il momento del consueto resoconto mensile e tanto c’è da dire sul bagnatissimo novembre, spirato sabato 30 con tempo clemente dopo gli ultimi piovaschi dei tre giorni precedenti. Pioggia, neve, piene fluviali, inondazioni hanno caratterizzato il terzo atto del trimestre autunnale con conseguenze disastrose in molte aree del nostro Paese. Nonostante la pesante razione…
  • 45meteo Ancora pioggia sul bagnato - Il conto della pioggia caduta durante il mese di novembre in vaste aree del Paese ha raggiunto livelli anomali con punte di eccezionalità. Le conseguenze si hanno a portata di occhi e di orecchie tutti i giorni perché rimbalzano da una regione all’altra, pur con una particolare gravità tra Liguria e basso Piemonte oltre che…
  • 44meteo Un po’ di sole in fondo al tunnel di pioggia? - È stata un’altra settimana di tempo perturbato, con pioggia e vento, ora con maggiore intensità al nord, ora al centro o al sud. Le condizioni meteo-marine e astronomiche congiunte hanno determinto un’acqua alta enorme (la seconda conosciuta dopo quella del 4 novembre 1966) che ha inondato Venezia. I fronti perturbati hanno interessato, a getto continuo,…
  • 43meteo Un maltempo tipico del tardo autunno - Con l’eccezione di domenica 10, anche la settimana in esame si è distinta per il maltempo e la piovosità. Alle precipitazioni, inoltre, si è unito il calo della temperatura con le prime nevicate in montagna. Martedì 5, gli accumuli sono stati abbondanti e diffusamente superiori ai 50 mm nell’alta Lunigiana. Mercoledì 6, maggiore instabilità con…
  • 42meteo Novembre parte con acqua a secchiate - È un articolo ricco di considerazioni, questo, tra riepilogo di ottobre e cronaca degli eventi pluviometrici di inizio novembre. Per archiviare il mese scorso si può dire, in sintesi, che si è mantenuto mite fino al suo spirare con una temperatura media di 15,0°C a Pontremoli (1,6°C in più rispetto alla norma del trentennio 1981-2010),…