I morti nel cantiere dell’Esselunga. L’uomo viene prima del profitto

I cinque morti nel cantiere Esselunga di Firenze del 16 febbraio hanno riportato in prima pagina la strage delle morti sul lavoro, uno stillicidio di lutti che nemmeno fa più notizia, se non sulle cronache locali dei luoghi di volta in volta coinvolti. Nel 2023 sono stati 1.485 i morti sul lavoro (smettiamo di chiamarle […]



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<