Papa Francesco. Ritorniamo a sognare. La strada verso un futuro migliore

Un virus ha fatto precipitare tutti in dolorosa solitudine, espressa in modo sconcertante dall’immagine di papa Francesco che il 27 marzo 2020 nel buio umido della sera in piazza San Pietro stanco, solo pronuncia la profonda riflessione che per uscire dal covid 19 e dalle altre occulte pandemie della fame, violenza, cambiamento climatico, dobbiamo farci…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti iscritti.
>> Iscriviti gratuitamente per continuare la lettura <<

Condividi