Tags: Galilea

Per resistere: la cura paziente delle reti

Domenica 26 gennaio, III del Tempo Ordinario (Is 8,23-9,3; 1Cor 1,10-13.17; Mt 4,12-23) All’inizio è Parola arrestata. All’inizio è il Battista chiuso in carcere. All’inizio è l’ennesima vittoria del potere sulla verità. All’inizio, il Vangelo, parla di fine: di felicità che si inceppa. Come sempre. Come quasi sempre. Perché stavolta la frase non arriva al…

In Terra Santa il cammino verso la Pasqua ha il sapore delle origini

Quaresima 2019. Era una comunità piccola e molto fragile quella che accompagnava Gesù. Piccola e fragile continua ad essere la nostra presenza cristiana in questa Terra Santa Vivere la quaresima in Terra Santa ha un significato e un sapore particolare anzitutto dal punto di vista di quella che i santi papi Paolo VI e Giovanni…

Beato l’uomo che confida nel Signore Gesù

Domenica 17 febbraio, VI del Tempo Ordinario (Ger 17,5-8; 1Cor 15,12.16-20; Lc 6,17.20-26) Gesù ha intorno a sé una grande folla di discepoli. Vengono a lui dalla Giudea, dalla Galilea e dai territori vicini. I racconti di questo giovane Maestro che compie miracoli sono arrivati fino a Gerusalemme e oltre e in moltissimi sono partiti…

La mia bocca, Signore Gesù, racconterà la tua salvezza

Domenica 3 febbraio, IV del Tempo Ordinario (Ger 1,4-5.17-19; 1Cor 12,31-13,13; Lc 4,21-30) Siamo sempre nella sinagoga di Nazaret. Gesù è all’inizio della sua predicazione in Galilea. Ha appena letto il brano di Isaia che parla di liberazione, e ne dà una sintetica spiegazione: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato». “Come…

Le tue parole, Signore Gesù, sono spirito e vita

Domenica 27 gennaio, III del Tempo Ordinario (Ne 8,2-4.5-6.8-10; 1Cor 12,12-30; Lc 1,1-4; 4,14-21) “Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che si sono compiuti in mezzo a noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni oculari fin da principio e divennero ministri della Parola, così anch’io ho deciso…

Il Signore Gesù sostiene la mia vita

Domenica 23 settembre, XXV del Tempo Ordinario (Sap 2,12.17-20;  Giac 3,16-4,3;  Mc 9,30-37) Gesù cerca di raggiungere Gerusalemme, discendendo dalle pendici dell’Hermon, e passando per Cafarnao in Galilea. Camminando, continua a spiegare: “Il Figlio dell’uomo viene consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno; ma, una volta ucciso, dopo tre giorni risorgerà”. Essere consegnato indica…

Il Signore è mia luce e mia salvezza

22 gennaio: terza domenica del tempo ordinario (Is 8,23-9,3 – Sal 26 – 1Cor 1,10-13.17 – Mt 4,12-23) Gesù non s’impone: quando Giovanni è ucciso in Giudea, per non esporsi inutilmente all’odio dei suoi avversari, si ritira in Galilea, e si tiene lontano dalla sua città di adozione, Nazareth. La Galilea è nel nord dell’attuale Israele. Allora era popolata da pagani,…