Prove di coalizione europea, ma a farne le spese sono i diritti umani

La presidente della Commissione Europea e cinque capi di governo in Egitto per firmare un nuovo memorandum per il controllo dell’immigrazione dalla sponda sud del Mediterraneo Più che un “cambio di passo”, come lo ha definito la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, l’accordo raggiunto dall’Unione Europea con l’Egitto domenica scorsa, 17 marzo, appare in linea […]



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<