Aperte le iscrizioni alla scuola diocesana di Musica Sacra: presentati i corsi 2019-2020

39musica_sacra19Sono aperte le iscrizioni alla Scuola diocesana di Musica Sacra per la formazione di operatori musicali per la Liturgia nella quale l’evento musicale costituisce una componente essenziale, in quanto la celebrazione si costruisce e si esprime anche attraverso la musica. Per questo è fondamentale non affidare all’improvvisazione i momenti musicali (strumentali e canori), che devono essere preparati e vissuti con consapevolezza.
Le attività della Scuola sono state presentate l’11 ottobre nel Seminario di Massa da don Luca Franceschini, direttore della Scuola, in collaborazione con l’Ufficio Liturgico Diocesano. I corsi sono rivolti a coloro che, motivati al raggiungimento delle finalità istitutive, operano o intendono operare in qualità di organista, o eventualmente altro strumentista, o Direttore di Coro, al servizio della Liturgia nelle comunità parrocchiali.
Volta al conseguimento di una buona preparazione tecnico-teorica e musicale di base, la Scuola è organizzata secondo livelli, indipendenti dall’età dello studente, rivolgendosi sia a chi già conosce la musica e suona uno strumento (in particolare il pianoforte) e intende sviluppare le proprie competenze, sia a chi desidera iniziare un approccio alla musica d’organo pur non possedendo alcuna formazione musicale.
All’incontro era presente anche il maestro Ferruccio Bartoletti, docente del corso d’organo che si propone come strumento offerto dalla Diocesi per la formazione di coloro che svolgono o desiderano svolgere il compito di organisti, curandone la preparazione musicale, liturgica, e la conoscenza dello strumento nella sua ricchezza timbrica e nella sua evoluzione storica. La competenza del maestro Bartoletti rende il corso adatto infine a chi volesse perfezionarsi, dopo aver conseguito il diploma, per possedere una capacità anche concertistica.
Parallelamente alla preparazione musicale, gli studenti potranno seguire un percorso di formazione teologica sul ruolo e la funzione della musica nella Liturgia: tale percorso è obbligatorio qualora lo studente intenda, previo esame, conseguire il diploma di organista liturgico.
La Scuola curerà quindi la formazione liturgica dello studente e ne promuoverà l’attività nelle parrocchie con incontri in collaborazione con la Scuola Diocesana di Formazione Teologica, l’Ufficio Liturgico e il Responsabile Diocesano per la Musica Sacra.
Verrà inoltre attivato, con il Coro della Cattedrale di Massa, un Corso di formazione musicale di base, aperto a coloro che intendono impegnarsi nel canto liturgico. Nell’incontro, don Luca Franceschini ha approfondito alcune tematiche inerenti, presentando il suo ultimo libro intitolato “Liturgia e Musica”.
Info sulle attività della Scuola: (3333779978) prof. Ferruccio Bartoletti, (3334987467) dott.ssa Laura Casoli.

Condividi