Scuola teologica, un’occasione di crescita per tutti

Successo per le iscrizioni. La soddisfazione del vescovo Giovanni

L'inizio delle lezioni ad Avenza
L’inizio delle lezioni ad Avenza

L’atmosfera ricorda, per certi versi, quella del primo giorno di scuola; attesa, trepidazione, interesse per qualcosa di nuovo che sta per cominciare. Simone, per esempio, è un giovane della parrocchia di Scorcetoli; ha la curiosità di chi si approccia ad una nuova esperienza, mentre cerca con lo sguardo punti di riferimento per “prendere le misure” coi nuovi compagni di corso.
Stefania, invece, catechista della parrocchia di Fossone, è più esperta, può considerarsi studente “veterana” della Scuola teologica, di cui ha imparato ad apprezzare stili e contenuti già da diversi anni. Nel frattempo, i compagni di corso si ritrovano, ci sono volti nuovi da conoscere, “scatta” la curiosità per i docenti delle materie di studio, nella consapevolezza che sta prendendo forma un impegno, che non solo è in termini di crescita personale e spirituale, ma la risposta ad una chiamata, ad un servizio ecclesiale ben preciso.

L'inizio delle lezioni a Villafranca
L’inizio delle lezioni a Villafranca

Stiamo parlando della Scuola diocesana di formazione teologico-pastorale “S.Francesco Fogola”, che ha “riaperto i battenti” per l’anno accademico 2019-2020.
Martedì 8 ottobre nella sede di Avenza erano presenti i due vicepresidi della Scuola, don Maurizio Iandolo e don Alessandro Biancalani, che hanno condotto il momento di preghiera, sottolineando come il servizio che la Scuola offre è per l’intelligenza della fede, come risorsa per la comprensione della Sacra Scrittura e della conoscenza di Cristo Signore.
Mercoledì 9 ottobre, invece, nella nuova sede di Villafranca, il preside, don Pietro Pratolongo ha indicato come la Scuola possa costituire una occasione “per dare sapore” alle cose, così come la Parola di Dio dà sapore alla vita.
In entrambe le sedi, c’è stato anche il saluto del vescovo Giovanni, che si è voluto fare presente tramite un video messaggio, caricato sul canale YouTube della Scuola e visibile anche dal sito internet della diocesi: “Quando si è scoperta la fede – ha detto il vescovo – la ricerca, l’ascolto, la voglia di conoscere non finiscono mai: la Scuola teologica infatti è nata dal desiderio di offrire una possibilità di incontro, soprattutto con la Parola di Dio”.
Mons. Santucci ha inoltre espresso soddisfazione per le attività della Scuola, invitando i laici a partecipare a questa esperienza per crescere nella fede in vista di un servizio ecclesiale. “Boom” di iscrizioni, dunque, per la Scuola teologica che, oltre alla apertura della nuova sede di Villafranca, ha visto numerosi studenti iscriversi al primo anno nella sede di Avenza, un buon segnale rispetto alla validità della proposta in ordine alla formazione degli operatori pastorali.
Per i nuovi studenti iscritti al I anno è in programma il ciclo di lezioni di Teologia Fondamentale e Introduzione alla Sacra Scrittura, mentre per il IV anno, Opera giovannea e il Corpus paolinum.
Per chi fosse interessato, per partecipare alle lezioni è possibile contattare la Segreteria pastorale (0585.8990229) per tutte le informazioni del caso. (df)

Condividi