Dalla Siria il grido dei 70 giovani di Knayeh: “Non siamo vinti!”

La Domenica delle Palme nella roccaforte jihadista di Idlib. La guerra ha posto nel cuore dei giovani, non solo cristiani, una grande sofferenza. “Vedo nei giovani una fede che è cresciuta, maturata, che li ha spinti a rifiutare la violenza e a dedicarsi a opere di servizio sociale caritativo” Anche se obbligati a stare dentro la…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<

Condividi