Tags: vangelo

Fratello

Domenica 6 settembre – XXIII del tempo ordinario (Ez 33,1.7-9; Rm 13,8-10; Mt 18,15-20) Ma rimane un fratello. Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te… Signore ci chiedi oggi di non smarrire mai la parola “fratello”. Nemmeno se lui ci colpisce a tradimento, nemmeno se sbaglia, nemmeno se ha torto, nemmeno se…

Degni

Domenica 28 giugno – XIII del tempo ordinario (2Re 4,8-11.14-16;  Rm 6,3-4.8-11;  Mt 10,37-42) Parole che fanno male, parole incomprensibili, parole che tagliano; tagliano gli affetti più cari, tagliano le radici: “chi ama padre e madre più di me non è degno di me”, e viene voglia di difendersi dietro i comandamenti, quelli che chiedevano…

Vedere cecità

Domenica 22 marzo, IV di Quaresima (1Sam 16,1.4.6-7.10-13; Ef 5,8-14; Gv 9,1-41) È una provocazione quell’uomo. Se ne sta seduto ai bordi della strada, cieco e mendicante e terribilmente vivo, così vivo da infilzare il nostro sguardo, così vivo da costringerci a una risposta, così vivo che fa male. Perché è così? Quale la sorgente…

Squilibrati

Domenica 23 febbraio, VII del tempo ordinario ( Lv 19,1-2.17-18; 1Cor 3,16-23; Mt 5,38-48) Perché l’ equilibrio, in fondo, tranquillizza. è rimettere le cose a posto. è annullare le differenze, è ridurre a zero spinte contrarie, è la dilatazione della tranquillità, è un paesaggio senza vento. è l’illusione di avere tutto sotto controllo. L’equilibrio, negli…

Compimento

Domenica 16 febbraio, VI del tempo ordinario (Sir 15,16-21; 1Cor 2,6-10; Mt 5,17-37) “Non sono venuto per abolire la Legge o i Profeti ma per dare pieno compimento”. Liberaci Signore dalla tentazione di abolire il passato, liberaci dalla paura, quella che ci fa vivere in contrapposizione con chi ci ha preceduto. Donaci il coraggio del…

Identità

Domenica 9 febbraio, V del tempo ordinario (Is 58,7-10; 1Cor 2,1-5; Mt 5,13-16) “Sale della terra”. Immagine forte e semplice quella del sale, capace di attraversare i tempi: solo una vita vissuta sotto il segno delle Beatitudini è una vita che ha sapore e che dona sapore. Il resto è esistenza insipida. E allora comprendiamo…