Tags: Italia

Sono di nuovo aperti i corridoi umanitari

Mascherine e veli in testa per le donne, bandierine azzurre di benvenuto e ingresso gioioso nella mensa dei poveri di via Dandolo della Comunità di Sant’Egidio, a Roma. Con due ore e mezza di ritardo rispetto al previsto per via delle misure di controllo della pandemia a Fiumicino. Ma sani, salvi e in salute. Un…

Un segno di pacificazione e di rispetto della memoria

Restituita alla Slovenia la Casa della Cultura incendiata dai fascisti nel 1920 Quante volte dopo un contrasto siamo riusciti a camminare insieme mano nella mano, ci siamo rasserenati e siamo stati bene: lo hanno fatto i presidenti della repubblica italiana Sergio Mattarella e slovena Borut Pahor in visita di Stato. Quel gesto pieno di tenerezza…

Per una memoria reciprocamente “donata”

“La storia non si cancella e le esperienze dolorose, sofferte dalle popolazioni di queste terre, non si dimenticano. Proprio per questa ragione il tempo presente e l’avvenire chiamano al senso di responsabilità, a compiere una scelta tra fare di quelle sofferenze patite, da una parte e dall’altra, l’unico oggetto dei nostri pensieri, coltivando risentimento e…

Tra caduta del Pil e crisi non c’è più tempo da perdere

Continua, in questi giorni caratterizzati dalla voglia (spinta dalla necessità) di ripresa, l’altalena delle notizie su di una situazione per la descrizione della quale si è dato fondo al pozzo delle definizioni di segno negativo. In questa altalena i momenti di fiducia sono rappresentati dall’andamento positivo, almeno in Italia e in Europa in generale, della…

L’Italia entra in guerra: il delirio collettivo del 10 giugno 1940

Ottant’anni fa il grido del duce da Palazzo Venezia: “Vinceremo”. Fu l’inizio della tragedia  Da un inserto del Corriere della Sera 1989 firmato da Enzo Biagi raccogliamo cronache e testimonianze del momento dell’entrata in guerra dell’Italia. Il grande giornalista ventenne era a Bologna praticante per Il Resto del Carlino, inviato in piazza per osservare e…

Covid-19, ancora stretti tra incertezze scientifiche e sovranismi

Sono trascorsi, ormai, quasi tre mesi dalla deflagrazione della bomba Covid-19 nel nostro Paese e siamo ancora di fronte a due dei problemi che hanno egemonizzato le cronache: come affrontare la pandemia, come evitare di schiantarci nel baratro economico che abbiamo davanti. Non abbiamo, quindi, risolto niente? Rispondere di sì sarebbe senz’altro esagerato, ma altrettanto…

Dopo la pandemia: pensare al futuro nonostante i dati economici negativi

Gentiloni: la crisi può essere superata attraverso un’azione europea decisa e congiunta Una caduta del 4,7% della ricchezza prodotta nel primo trimestre, con un peggioramento ad aprile: in un anno il Pil (Prodotto interno lordo) calerà in Italia del 9,5% e gli economisti della Commissione Ue assegnano un – 7,7% all’intera Eurozona, con la speranza…

La Ue allarga la borsa ma contro gli effetti dell’ epidemia bisogna fare in fretta

Il dialogo tra Paesi del Nord e Mediterraneo paga più della voglia di far saltare il tavolo C’è una contabilità legata all’ epidemia di covid-19 che caratterizzerà la vita sociale dei prossimi anni: è quella della finanza pubblica. Gli effetti economici della pandemia sono stati riassunti dal governo nel documento di Economia e Finanza (Def),…