Tags: Comunità di Sant’Egidio

Carlo Maria Martini: un vescovo  e la sua città

Il convegno dell’Università Cattolica, sulla figura del porporato arcivescovo di Milano dal 1980 al 2002. “Una lezione religiosa e civile ancora viva nel ricordo di tanti” Promosso dall’Università Cattolica con il dipartimento di Storia, archeologia e storia dell’arte dello stesso Ateneo e il centro di ricerca World History – Civiltà e culture nel mondo contemporaneo,…

Le tragedie dei migranti in mare interpellano l’Europa

Continua lo stillicidio di notizie sui naufragi nel Mediterraneo. Tra il 2014 e il 2019 sono stati stimati in 15.000 i morti “Vi confesso che sono molto addolorato per la tragedia che ancora una volta si è consumata nei giorni scorsi nel Mediterraneo: 130 migranti sono morti in mare. Sono persone, sono vite umane che…

Sono di nuovo aperti i corridoi umanitari

Mascherine e veli in testa per le donne, bandierine azzurre di benvenuto e ingresso gioioso nella mensa dei poveri di via Dandolo della Comunità di Sant’Egidio, a Roma. Con due ore e mezza di ritardo rispetto al previsto per via delle misure di controllo della pandemia a Fiumicino. Ma sani, salvi e in salute. Un…

“L’Europa apra un corridoio umanitario per 50mila profughi dalla Libia”

Lettera della Comunità di Sant’Egidio e Fcei al premier Conte Una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per avanzare la proposta di un corridoio umanitario europeo dalla Libia. A scriverla sono stati i presidenti della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, e della Federazione delle chiese evangeliche in Italia, Luca Maria Negro. La proposta ha…

Corridoi umanitari e vie legali uniche strade per combattere i trafficanti

Accolti 500 rifugiati in 47 diocesi. Sono profughi tra i più vulnerabili. Tra i rifugiati ci sono 106 nuclei familiari e 200 bambini: sono 87 i Comuni coinvolti in 17 Regioni con la mobilitazione di oltre 700 operatori tra i quali anche 58 “famiglie tutor”. Cinquecento persone accolte in Italia tramite i corridoi umanitari, tra cui…

Nuovi arrivi attraverso i corridoi umanitari

Migranti. L’iniziativa italiana indicata come modello per tutti gli Stati Un invito “ai governi di tutto il mondo, in modo speciale ai Paesi europei, perché seguano l’esempio dell’Italia: la nostra grande speranza è che il programma dei corridoi umanitari sia esteso e rafforzato”. Questo l’appello lanciato nei giorni scorsi ad Addis Abeba da Ato Zeynu…