Tags: Apostoli

Obbedienti al NO

Domenica 27 settembre – XXVI del tempo ordinario (Ez 18,25-28; Fil 2,1-11;  Mt 21,28-32) Permettermi di mostrarmi fragile, se sono figlio sì, anzi, è indispensabile. “Figlio vai a lavorare nella vigna”, che significato diamo a questo invito? Se rispondiamo da operai sicuramente vediamo in questo invito l’urgenza di costruire un modello funzionante. Di chiesa, di…

Custodi della mancanza

Domenica 24 maggio – Ascensione del Signore (At 1,1-11;   Ef 1,17-23;   Mt 28,16-20) “Gli undici discepoli andarono”. Undici, numero che porta dentro di sé il tradimento e l’incompletezza, la fragilità e la povertà, la precarietà e il fallimento. Non dobbiamo dimenticare di essere undici, mai dodici, mai pienezza, sempre un passo dietro, sempre…

Acclamate Dio, voi tutti della terra

Domenica 7 luglio. XIV del tempo ordinario (Is 66,10-14;  Gal 6,14-18;  Lc 10,1-12.17-20) La liturgia di domenica scorsa ci ha presentato la vocazione. La missione ne è la conseguenza. L’evangelista Luca ha davanti a sé i primi cristiani, che andavano di città in città nel bacino del Mediterraneo, annunciando con entusiasmo la buona notizia. Ricorda,…

Tu sei sacerdote per sempre, Cristo Signore

Domenica 23 giugno. Corpus Domini (Gen 14,18-20;  1Cor 11,23-26;  Lc 9,11-17) Il Signore Gesù predica alle folle, parla loro del regno di Dio, e compie miracoli e guarigioni. I discepoli lo accompagnano, ascoltando le sue parole e assistendo ai suoi miracoli, ma il sole comincia a tramontare, e il pragmatismo ha la meglio sull’ammirazione: si…

Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti

Domenica 26 maggio. VI di Pasqua (At 15,1-2.22-29; Ap 21,10-14.22-23; Gv 14,23-29) Giovanni prosegue il racconto dell’ultima cena. Gesù ha appena dichiarato le sue ultime volontà, alcuni discepoli gli pongono delle domande. Giuda, (il figlio di Giacomo, non il traditore, che è già andato via) gli chiede: “Signore, come è accaduto che devi manifestarti a…

Ti esalterò, Signore Gesù, perché mi hai risollevato

Domenica 5 maggio. III di Pasqua (At 5,27-32.40-41;  Ap 5,11-14;  Gv 21,1-19) Il Maestro è risorto, Maria Maddalena gli ha parlato, e molti discepoli, compreso Tommaso, lo hanno visto; Pietro ha visto il sepolcro vuoto, e questo gli è bastato per credere: a differenza di Tommaso, non ha bisogno di vedere di nuovo Gesù per…

Camminerò alla presenza del Signore nella terra dei viventi

Domenica 16 settembre, XXIV del Tempo Ordinario (Is 50,5-9;  Giac 2,14-18;  Mc 8,27-35) Gesù parte da Betsaida e si incammina verso nord con i suoi discepoli. È diretto ad una città pagana, che anticamente si chiamava Panion, in onore del dio Pan. Il tetrarca Filippo l’aveva ingrandita, e abbellita, rinominandola, con un po’ di piaggeria,…