Appuntamenti in Pontremoli

Le varie iniziative per la festa di S. Geminiano
Per la festa del patrono S. Geminiano, che si celebrerà venerdì 31 gennaio, l’Amministrazione Comunale alle ore 16 nelle Stanze del Teatro della Rosa, dopo il ricevimento delle delegazioni di Modena e di San Gimignano, consegnerà le civiche benemerenze al presidente di Acell Italia Aldino Albertelli, alla scrittrice e vincitrice del Premio Bancarellino 2019 Giulia Besa e a Ornella Betta della Caritas parrocchiale del Duomo, ai diciottenni pontremolesi il sindaco Lucia Baracchini consegnerà lo Statuto della Regione Toscana, ai dipendenti comunali andati in pensione nel 2019 sarà consegnata una pergamena e saranno rivolti ringraziamenti istituzionali. Dopo il Pontificale delle 18 presso il Ponte della Crësa sarà acceso il Falò di San Geminiano.

Convegno per il 50° della Manfredo Giuliani
Sabato 1 febbraio, alle ore 16,30, nella Sala dei Sindaci nel Palazzo Comunale, l’Associazione Manfredo Giuliani terrà un Convegno per celebrare il suo cinquantenario. Interverranno Germano Cavalli, che parlerà di “Vasco Bianchi nei primi anni della Manfredo Giuliani”, Andrea Baldini di “Giancarlo Dosi Delfini e la nascita della Manfredo Giuliani” e Angelo Ghiretti de “Il ruolo della Manfredo Giuliani nella scoperta e nella valorizzazione delle Statue Stele”.

67182403_1086597738197815_2985160110768128000_oAppuntamento con il festival “Mani e Menti”
Tutti i sabati e le domeniche di febbraio (10-13 e 14,30-18) nel Castello del Piagnaro si terrà il “Festival della creatività Mani e Menti, artigianato e opere dell’ingegno” con laboratori didattici, giochi e mostre per bambini e ragazzi. In programma anche un’iniziativa per sperimentare arti, mestieri e giochi del passato, che si svolgerà nelle sale del Castello. Ogni fine settimana saranno organizzati eventi collaterali: “Storie di furbi e di sciocchi” (domenica 2, 15,30) racconti popolari con Paolo Cortopassi e Lidia Travaglini; “Un giorno nella preistoria” (sabato 8 alle 15,30) per sperimentare la vita quotidiana in epoca preistorica con Roberto Giannotti; “Vivere il Medioevo da protagonisti” (domenica 9, 15,30) giochi di bandiera, tiro con l’arco e scherma medievale con il gruppo storico “Compagnia del Piagnaro”; “L’amor cortese a San Valentino” (sabato 15 e domenica 16,16) spettacolo con apericena nel salone riscaldato del Castello (costo 18 euro,15 per bambini fino a 12 anni; prenotazioni obbligatorie: 0187.831439, info@statuestele.org); “Festa di Carnevale per bambini” (domenica 23 alle 15,30) nel salone riscaldato del Castello con premi alle maschere più “creative”; “Vivere l’ebbrezza del volo dalla Danza aerea alla Falconeria” (domenica 29 alle 15,30) con Fraisca del Luz e Alessandro Vicini.

Il Consolato dei pontremolesi di Parma festeggerà il patrono S. Geminiano
Il Consolato dei pontremolesi residenti a Parma festeggerà il patrono S. Geminiano domenica 9 febbraio partecipando alla celebrazione della S. Messa delle ore 12 nella chiesa abbaziale di S. Giovanni Evangelista.

 

Condividi