La peregrinatio della  immagine della Madonna  del Popolo di Pontremoli

Verso le celebrazioni per i 400 anni del voto. Da domenica 1° maggio il quadro dell’artista Tiziano Triani, che rappresenta la statua venerata in concattedrale, visiterà le parrocchie

Un’immagine dei festeggiamenti del 1922, nel terzo centenario del voto alla Madonna del Popolo

Con l’inizio del mese di maggio, tradizionalmente legato alla devozione mariana, prende il via per la nostra diocesi un tempo particolare di preparazione alla ricorrenza del IV centenario del voto della città di Pontremoli alla Madonna del Popolo. Durante questo mese, il quadro dell’artista pontremolese Tiziano Triani, che rappresenta la statua venerata nella concattedrale, visiterà le parrocchie del Comune storico secondo il calendario di seguito riportato.
Ogni parrocchia è invitata ad accogliere con gioia la sacra immagine e ad accompagnarla nella propria chiesa parrocchiale dove verrà celebrata la S. Messa e ci saranno sacerdoti disponibili per le confessioni.
L’auspicio di questo singolare pellegrinaggio è quello di rinsaldare il legame storico di tutto il territorio per fortificare oggi la fede e rigenerare la devozione, scaldando i cuori con un clima di attesa dei grandi festeggiamenti che stanno per aprirsi.

Le tappe della peregrinatio Il programma della peregrinatio, predisposto dal comitato, è il seguente:
– domenica 1° maggio, alle 21, in Duomo.
Quindi la “visita” alle parrocchie:
– lunedì 2 a San Colombano;
– martedì 3 a San Pietro;
– mercoledì 4 a Santa Cristina;
– giovedì 5 a San Nicolò;
– sabato 7, alle 17, all’Ospedale.
Nella settimana successiva:
– lunedì 9 alla SS.ma Annunziata;
– martedì 10 alla Pieve di Saliceto;
– mercoledì 11 a Torrano;
– giovedì 12 a Dobbiana;
– venerdì 13 a Serravalle;
– sabato 14 a Caprio.
La terza settimana:
– lunedì 16 a Scorcetoli;
– martedì 17 ad Arzengio;
– mercoledì 18 a Casalina;
– giovedì 19 a Succisa;
– venerdì 20 a Grondola.
La quarta e ultima settimana:
– lunedì 23 a Gravagna S. Bartolomeo;
– martedì 24 a Baselica:
– mercoledì 25 a Coloretta;
– giovedì 26 a Vignola-Casa Corvi.
Il comitato organizzativo, incaricato della preparazione delle celebrazioni, è composto da mons. Antonio Costantino Pietrocola, delegato vescovile, don Pietro Pratolongo, delegato vescovile per i rapporti con il Comune, p. Dario Ravera, parroco del Duomo di Pontremoli, don Samuele Agnesini, direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano, e don Emanuele Borserini, segretario.