Casola: il ricordo del maresciallo Vittorio Battaglini

Consegnata una borsa di studio alla studentessa Giulia Cairone

La consegna della borsa di studio intitolata al Maresciallo Vittorio Battaglini, da parte del sindaco di Casola, Riccardo Ballerini, alla studentessa Giulia Cairone
La consegna della borsa di studio intitolata al Maresciallo Vittorio Battaglini, da parte del sindaco di Casola, Riccardo Ballerini, alla studentessa Giulia Cairone

Domenica 7 novembre nella chiesa di Casola è stata celebrata da don Massimo la S. Messa in ricordo del sacrificio del concittadino Vittorio Battaglini, Maresciallo dei Carabinieri assassinato dalle Brigate Rosse, alla presenza della sorella e del Sindaco Riccardo Ballerini. Durante l’omelia è stato ricordato il monito di Papa Francesco di ricercare i santi tra chi conduce una vita comune nell’esercizio del proprio lavoro e che si può incontrare anche nel vicino della porta accanto.

La celebrazione del 4 novembre a Casola
La celebrazione del 4 novembre a Casola

Alla fine della messa il Sindaco ha ricordato l’impegno civile e il sacrificio di molte persone precursori del nostro benessere sociale volto a una pacifica convivenza. Ha invitato la studentessa Giulia Cairone ad avvicinarsi per la consegna di un mazzo di fiori e della borsa di studi, lodandola per il suo impegno nell’aver ottenuto 100 con lode alla fine del percorso di studi economici e di marketing internazionale. Partecipata la gioia della sorella, della mamma e del padre, maresciallo dei Carabinieri, che non ha nascosto una visibile commozione. Ballerini ha quindi invitato i presenti a trasferirsi davanti al museo, inagibile dal terremoto del 2013, all’interno del quale vi sono le lapidi che ricordano i caduti del paese, per deporre una corona di alloro e nel suo breve discorso ha auspicato che nell’anno prossimo sia possibile fare la cerimonia al suo interno.

Corrado Leoni

Share This Post