Appuntamento con il week end del Bancarella

Si parte il 20 luglio con il 56° Bancarella Sport e si chiude il giorno successivo con il 67° Premio Bancarella. Tanti gli eventi collaterali che arricchiscono le due giornate.

La premiazione dei vincitori del Bancarella Sport 2018
La premiazione dei vincitori del Bancarella Sport 2018

Appuntamento sabato 20 luglio con il 56° Bancarella Sport. Si parte alle 15,30 in piazza del Duomo dove si terrà manifestazione turistica e culturale per veicoli d’epoca proposta dal Club Balestrero di Lucca; alle 17,30 presentazione del libro “Il grande Torino” di Matteo Matteucci e Franco Ossola Jr nel Salone di Rappresentanza del Vescovado in piazza del Duomo dove, alle 18,30, si terrà la consegna del “Premio giornalistico Bruno Raschi”a Italo Cucci, presenta Viviana Guglielmi. Poi spazio all’appuntamento clou a partire dalle 21 in piazza della Repubblica con il salotto del Bancarella Sport con la partecipazione di Italo Cucci e dei finalisti, già vincitori del Premio Selezione 2019: Andrea Dovizioso, Paolo Paci, Claudio Mangini, Alessandro Alciato, Walter Bernardi, Riccardo Cucchi. Conduce la serata la giornalista sportiva Viviana Guglielmi. Dopo il dibattito sui sei libri finalisti seguirà lo spoglio dei voti e poi ci sarà la cerimonia di assegnazione del 56° Bancarella Sport.

Palazzo Dosi: incontro col campione di motocross Michele Rinaldi

L'ex campione di motocross ed oggi dirigente sportivo Michele Rinaldi
L’ex campione di motocross ed oggi dirigente sportivo Michele Rinaldi

Come da tradizione si terrà un evento collaterale all’interno del Bancarella Sport, organizzato dai Veterani dello Sport sezione di Pontremoli e dal Panathlon Club Pontremoli Lunigiana. Un evento che si terrà alle ore 11 nell’androne del Palazzo Dosi Magnavacca con l’incontro con il campione mondiale di moto cross Michele Rinaldi sul tema “Campioni e non”. Moderatore Nico Cereghini, giornalista sportivo ed ex pilota di motociclismo. Rinaldi è un vero e proprio mito del motocross, soprattutto per l’impresa che lo ha visto, il 12 agosto 1984 a Ettelbruck, in Lussemburgo, divenire il primo italiano a conquistare il titolo di campione mondiale nella categoria 125. Ottenuto nonostante un infortunio che lo aveva costretto a saltare le prime gare dell’anno (in cui vinse anche il titolo nazionale). A questo si affiancano numerose vittorie nelle singole tappe, tre secondi posti nel campionato mondiale (due sempre nella 125, nel 1980 e nel 1983, e uno nella 250, nel 1986), due terzi posti (nel 1981 e 1982, nella 125) e vari titoli nazionali. L’attività da pilota di Rinaldi continuerà fino al 1987, anno in cui deciderà di terminare la carriera di crossista (dopo aver partecipato anche alla Parigi-Dakar di quell’anno) per dedicarsi totalmente a quella di team manager.

Premio Bancarella 2018 - Foto di rito durante la premiazione - Ignazio Landi, Catena Fiorello, Matteo Strukul,Dolores Redondo, Gianni Tarantola, Lucia Baracchini, Eugenio Giani (foto Massimo Pasquali)
Premiazione del Premio Bancarella 2018 (foto Massimo Pasquali)

Si terrà poi il giorno successivo, domenica 21 luglio, il 67° Premio Bancarella (qui la presentazione dei sei libri finalisti). La giornata ha inizio alle 10 con la consueta S. Messa dei librai in Duomo. Si terranno poi una serie di presentazioni che si svolgeranno nel Salone di Rappresentanza del Vescovado in piazza del Duomo: alle 11 presentazione del libro di Silvia Dai Prà “Senza salutare nessuno. Un ritorno in Istria”; alle 16,30 presentazione del libro del noto conduttore televisivo Davide Mengacci  “Un fotografo prestato alla televisione” con la collaborazione di “Pontremoli Foto Festival”; alle 17,30 presentazione del libro di Roberto Pazzi “Verso S. Elena” con intervento di Giuseppe Benelli. Sempre il professor Benelli, alle 18,30, presenta il libro “Uomini che restano” di Sara Rattaro, presidente del Premio Bancarella 2019. A questo punto tutto è pronto per con l’appuntamento del Bancarella quest’anno condotto da Gioia Marzocchi, nota attrice e conduttrice tv e radiofonica. Il “palcoscenico” si aprirà alle 21 in piazza della Repubblica con il salotto del Bancarella che coinvolgerà la presidente Sara Rattaro oltre ai sei vincitori del Premio Selezione 2019: Alessia Gazzola, Elisabetta Cametti, Giampaolo Simi, Marco Scardigli, Marino Magliani, Tony Laudadio. Al termine si terrà lo scrutinio dei premi e a seguire la proclamazione del vincitore del 67° Premio Bancarella.

Condividi