Magistratura nella bufera

“O sapremo riscattare con i fatti il discredito che si è abbattuto su di noi o saremo perduti. Gli eventi di questi giorni sono una ferita profonda e dolorosa alla magistratura e al Consiglio superiore della magistratura (Csm)”. Le parole eccezionalmente gravi del vicepresidente del Csm, David Ermini, danno la misura dello “scandalo” – termine…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti iscritti.
>> Iscriviti gratuitamente per continuare la lettura <<

Condividi