“L’abito liturgico è un compito”: a Massa una mostra e due serate di studio

18abito_liturgicoDal 13 al 19 maggio nella Cappella delle Stimmate della Cattedrale di Massa verrà allestita la mostra intitolata, “L’abito liturgico è un compito” a cura dell’atelier Sirio di Bergamo, in collaborazione con l’Ufficio liturgico diocesano.
La mostra, visitabile nell’orario di apertura della cattedrale, è una opportunità per poter riflettere su un’elemento fondamentale della liturgia che è il paramento. Casule, pianete, stole, piviali… non solo ci raccontano la storia ma ci dicono una delle modalità essenziali della liturgia, il simbolo.
Proprio per questo sono state organizzate anche due serate di studio sull’uso del paramento, la sua storia e il suo valore simbolico.
– Lunedì 13 maggio, alle ore 21: “Rivestimi signore dell’uomo nuovo”, storia e teologia del paramento sacro. Interverranno: don Emanuele Borserini, cerimoniere vescovile, Barbara Sisti direttrice del Museo Diocesano di Sarzana. Modera: don Samuele Agnesini direttore Ufficio liturgico
– Giovedì 16 maggio, ore 21: “Il valore simbolico del travestimento liturgico. Interverrà don Samuele Agnesini. Modera: don Emanuele Borserini.

L’iniziativa di Massa è preceduta da una affine in programma a Sarzana, in Episcopio, dal 30 aprile quando è prevista l’inaugurazione dell’esposizione “Un filo tra terra e cielo”. Casuale con motivi classici e ricami a mano fino a capi realizzati con stoffe di tessitura artigianale anche a telaio a mano. Inoltre venerdì 3 maggio, alle 10,30, è in programma l’incontro “Rivestimi Signore dell’uomo nuovo. Per una teologia del paramento sacro” a cura di don Samuele Agnellini e di don Emanuele Borserini.
La mostra è aperta tutti i giorni fino al 7 maggio (10,30 – 12,30 e 15,30 – 18,30). Info: 0187.68251 oppure info@artericamiliturgico.com

Condividi