“Il coraggio di rischiare per la promessa di Dio”

Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni. In preparazione della Giornata che si terrà domenica 12 maggio nel Seminario vescovile, la diocesi ha promosso iniziative a Filetto (mercoledì 8), a Massa (giovedì 9) e ad Aulla (sabato 11)

18Giornata_VocazioniDomenica 12 maggio si celebra la 56.ma Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni intitolata Il coraggio di rischiare per la promessa di Dio. Si tratta di un invito a guardare la realtà, andando oltre le apparenze, e riconoscere la storia, i fatti, gli incontri, le persone nei quali discernere il compiersi del Regno di Dio, in mezzo a ciò che non lo è. (cfr. Evangelii Gaudium n. 150).
“La chiamata del Signore allora non è un’ingerenza di Dio nella nostra libertà – scrive il Papa nel Messaggio dedicato alla Giornata – non è una ‘gabbia’ o un peso che ci viene caricato addosso. Al contrario, è l’iniziativa amorevole con cui Dio ci viene incontro e ci invita ad entrare in un progetto grande, del quale vuole renderci partecipi, prospettandoci l’orizzonte di un mare più ampio e di una pesca sovrabbondante”.
Il Centro Diocesano Vocazioni ha organizzato una serie di iniziative per la preparazione della Giornata.
Si comincia con l’Adorazione eucaristica mensile in programma mercoledì 8 maggio nella sede dell’anno propedeutico a Filetto, mentre giovedì 9 sarà nei locali del Seminario vescovile a Massa: entrambe le iniziative inizieranno alle ore 21.
Sabato 11 alle ore 7.30 verrà celebrata una S. Messa per le vocazioni nel monastero delle Clarisse ad Aulla mentre alla sera alle ore 21 il vescovo Giovanni presiederà la veglia diocesana per le vocazioni, quest’anno in programma nella parrocchia della Madonna del Pianto a Castagnola, Massa. Domenica 12 maggio, infine, Giornata Mondiale delle Vocazioni a Massa, nei locali del Seminario si svolge il 2° Incontro diocesano dei ministranti, a partire dalle ore 15. Dopo l’accoglienza il programma prevede alle ore 15,30 uno spazio per giochi e attività, mentre alle ore 18 è prevista la celebrazione della S. Messa, assieme ai genitori. Il Centro Diocesano Vocazioni ha organizzato questa iniziativa in collaborazione con l’Ufficio Liturgico Diocesano e ricorda agli interessati che è necessario portare le vesti liturgiche.

Condividi