Rinnovato il Consorzio di Bonifica

Confermato alla guida dell’ente Ismaele Ridolfi. Eletti nel nuovo consiglio tre lunigianesi: Pagani, Petriccioli e Ciotti

home_cbtoscanacosta_higthPiena conferma per la squadra alla guida del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord alle elezioni che si sono recentemente tenute. Infatti la lista “Ambiente, sicurezza, sviluppo”, espressione del centrosinistra, sostenuta da Cna, Coldiretti e Cia, con molti candidati di area Pd, si è affermata in tutte e tre le sezioni elettorali, ottenendo 12 eletti. Ismaele Ridolfi, presidente uscente (riconfermato) è stato premiato, in maniera indiscussa, come il più votato tra tutti i candidati: oltre 1.800 preferenze. La lista concorrente, “Insieme per il territorio” quella che sosteneva a presidente Fortunato Angelini, ex presidente del Consorzio Versilia Massaciuccoli, e che aveva il sostegno della Lega, si è fermata a 3 consiglieri. “Raccolgo l’esito delle urne con emozione, orgoglio e gratitudine – è il primo commento di Ismaele Ridolfi, – Interpreto il risultato raggiunto come una valutazione ampiamente positiva sul lavoro che, negli ultimi cinque anni, abbiamo svolto sul territorio. Il successo non è certo solo mio, ma di tante e tante persone; la nostra lista, infatti, poggia in maniera solida su una larga alleanza, che mette insieme mille espressioni di ogni pezzo della società: le associazioni, i balneari, gli agricoltori, le organizzazioni professionali e di categoria, i territori, il mondo cattolico”. Particolarmente attiva al voto si è dimostrata la nostra Provincia (ricordiamo che il consorzio comprende anche la provincia di Lucca e parte delle province di Pisa e Pistoia) con le quasi 4mila preferenze espresse, la zona è quella che ha espresso più voti dell’intero territorio. La Provincia di Massa, Carrara, proprio per la massiccia partecipazione al voto da parte dei cittadini, avrà all’interno della nuova assemblea consortile una grande rappresentanza, che abbraccerà tutto il territorio: le urne, infatti, hanno eletto nella prima sezione Luigi Pagani (1401 voti) di Villafranca e Giorgio Berti (421 voti) di Massa, esponente dei Comitati degli alluvionati. Nella sezione 2 eletto Enrico Petriccioli (203 voti) di Pontremoli, attualmente segretario generale di Fmi (Fondazione Montagne Italia). La sezione 3, infine, premia Paolo Ciotti di Fosdinovo, eletto con 27 voti, direttore della CNA di Massa Carrara dal 2006.

I consiglieri eletti

Ma ecco l’elenco dei consiglieri eletti: Sezione 1 (quella in cui hanno votato i consorziati che pagano un contributo annuo fino a 67,05 euro).”Ambiente, sicurezza, sviluppo per Ismaele Ridolfi presidente”, raccoglie 5505 voti, ed elegge nell’ordine: Ismaele Ridolfi (1855 voti), Luigi Pagani (1401), Giorgio Berti (421), Giovanni Satti (403). La lista concorrente, “Insieme per il territorio”, si ferma 1214 voti, ed elegge solo Fortunato Angelini (433 voti). Sezione 2 (consorziati che pagano un contributo annuo da 67,05 fino a 419,99 euro).”Ambiente, sicurezza, sviluppo”, raccoglie 1.165 voti ed elegge nell’ordine: Enrico Petriccioli (203 voti), Claudio Ghilardi (177), Gabriella Pedreschi (170), Andrea Celli (131). “Insieme per il territorio”: 660 voti; eletto Gianpaolo Bertola (255 voti). Sezione 3 (consorziati che pagano un contributo annuo superiore a 420,09 euro). “Ambiente, sicurezza, sviluppo”: 240 voti. Eletti: Rolando Bellandi (47 voti), Mario Lorenzo Tocchini (41), Silvio Righi (29 ), Paolo Ciotti (27). “Insieme per il territorio”: 109 voti: eletto Pietro Casali (37 voti).

Condividi