Karate: medaglia d’argento per Camilla Cavo

Brillano i colori lunigianesi alla Coppa Italia under 21 di Kumite, dove l’atleta della società lunigianese del Karate Judo DonBosco arriva seconda 

Camilla Cavo, a sinistra, sul podio della premiazione
Camilla Cavo, a sinistra, sul podio della premiazione

Nella nuova competizione dedicata alla classe giovanile Coppa Italia Under 21 di Kumite che si è svolta recentemente, 348 giovani tra i 17 e i 20 anni si sono confrontati per un importante podio sotto gli occhi dei componenti della Direzione Tecnica Nazionale presenti in qualità di osservatori: come già avviene per i Campionati Italiani di classe infatti, sono state effettuate le opportune valutazioni degli atleti appartenenti alla classe in oggetto per il futuro lavoro in previsione degli Europei di Karate dall’8 al 10 febbraio 2019 in Danimarca. Camilla Cavo, forte atleta d’elite del panorama italiano, conquista il podio vincendo una importantissima medaglia d’Argento. L’atleta, allenata dal Tecnico Sportivo, Maestro Massimo Pelizza, direttore tecnico del Karate Judo DonBosco, blasonata società Lunigianese, cede solo in finale e a giudizio arbitrale alla medaglia di bronzo europeo Asia Agus. Un vero e proprio Campionato Italiano Under 21 che ha visto salire sul Tatami Olimpico Federale i più forti atleti italiani di questa categoria. Chiediamo a Camilla cosa sogna dopo questo prestigioso risultato: “Il mio sogno è una futura convocazione in Azzurro, ho già vestito i colori della Nazionale Giovanile in due gare internazionali: quella maglia ti dà emozioni uniche, per l’Under21 e Senior dovrò ancora lavorare tantissimo, per ora è un sogno, ma è il mio obiettivo e ce la metterò tutta. Ho un tecnico – continua Camilla – il Maestro Pelizza, che mi ha fatto crescere tantissimo e delle brave compagne di palestra con cui allenarmi al meglio. So che ora tocca a me”. “Camilla – continua il Maestro Pelizza – è tenace, non sente il sacrificio ed è tornata su quel podio che decreta la sua rinascita dopo un periodo problematico in cui anche un infortunio l’aveva tenuta lontana dal tatami”. “La società tutta si complimenta con questa giovane e talentuosa atleta e con il suo Maestro – prosegue la Presidente Sandra Pierini – grazie al lavoro tecnico svolto, che ha portato diverse nostre atlete a salire su podi blasonati – la nostra società sportiva è conosciuta in tutta Italia. Questo ci rende orgogliosi e determinati a continuare su questa strada. Ringrazio, inoltre i nostri tecnici Manuela Negri, Ylenia Francini e Mario Salpietro per la fattiva collaborazione con il Maestro Pelizza”.

Condividi