Festa di San Geminiano, della Candelora, di San Biagio e della B. V. di Lourdes

Festa del patrono S. Geminiano
Pontremoli celebra la festa del patrono S. Geminiano: giovedì 31 gennaio S. Messe alle 8, 10 e 12 e alle 18 Solenne Pontificale presieduto dal Vescovo di Pescia, mons. Roberto Filippini, con la partecipazione del Vescovo, mons. Giovanni Santucci.

Festa della Candelora a Pontremoli
Sabato 2 febbraio la Chiesa celebra la festa della Presentazione al Tempio del Signore (la Candelora). In Duomo a Pontremoli alle ore 8 S. Messa, dalle 9 alle 11 Adorazione eucaristica per le vocazioni e alle 11 S. Messa solenne e benedizione delle candele.

Festa di S. Biagio a Pontremoli e a Busatica
Domenica 3 febbraio ricorre la memoria liturgica di S. Biagio, protettore della gola. A Pontremoli la festa sarà celebrata nella chiesa di S. Geminiano lunedì 4 febbraio. Alle ore 8 e alle 18 S. Messa con bacio della reliquia del Santo e benedizione della gola.
Sempre domenica 3 febbraio anche Busatica festeggerà S. Biagio, patrono della frazione mulazzese assieme a S. Lucia. Alle 11, il parroco, don Francesco Pagani celebrerà la S. Messa. Nel corso della giornata, seguirà un incontro conviviale aperto a tutti i presenti, con la possibilità di gustare tante specialità locali; soprattutto il notissimo vino di Busatica, che è ancora una delle eccellenze lunigianesi. Don Francesco auspica una nutrita presenza di fedeli, che confermi una devozione che ha sempre richiamato molti abitanti sia dalle zone vicine, sia dai luoghi della diaspora.

Festa della B. V. di Lourdes e Giornata mondiale del malato
Nella chiesa di S. Lorenzo m. (già dei Cappuccini) a Pontremoli l’11 febbraio si festeggerà la Beata Vergine Maria di Lourdes e la Giornata mondiale del malato. Dall’8 al 10 febbraio triduo di preparazione predicato da don Lorenzo Corradini, sacerdote in S. Martino a Massa, con alle ore 16,30 il S. Rosario e alle 17 la S. Messa. Confessioni dall’8 al 10 febbraio (15-18,30) e l’11 febbraio (7,30-12,30 e 15-19). Il giorno della festa, lunedì 11, S. Messe alle 7,30, 8,30, 9,30, 10,30 e 11,30. La S. Messa delle 9,30 sarà presieduta da frate Lorenzo Motti, ministro provinciale dei Frati Cappuccini dell’Emilia Romagna e quella delle 10,30 dal vescovo Giovanni. Alle 15 benedizione dei bambini e “omaggio del fiore”; alle 16,30 S. Rosario. Alle 17 celebrazione per i malati, dono dell’acqua di Lourdes e unzione degli infermi; alle 18 S. Messa e supplica alla B. V. Maria. Le celebrazioni saranno animate dai cori S. Giacomo di Bassone, S. Genesio di Filetto, S. Giorgio di Filattiera, S. Maria Assunta di Mignegno e Corale S. Cecilia di Pontremoli. Nel convento mercatino missionario il cui ricavato sarà devoluto ai Frati Cappuccini dell’India.

Condividi