Beato Angelo Paoli: tante manifestazioni in onore del “padre dei poveri”

Il Comitato analizza il bilancio delle iniziative e vara il programma per il 2018.
Il 20 gennaio pellegrinaggio a Roma.

Beato_Angelo_PaoliPresieduto da Gianpiero Berti e con la partecipazione di molti devoti, il Comitato del Beato Angelo Paoli si è riunito per fare un sintetico bilancio dell’attività svolta nel corso del 2017 con le numerose celebrazioni presiedute dal Vescovo diocesano mons. Giovanni Santucci, dal vescovo emerito mons. Eugenio Binini, da molti padri Carmelitani ed in particolare da quello che ormai è considerato il simbolo della devozione al Beato: il padre carmelitano Lucio Maria Zappatore, ideatore dell’inno al Beato, di molti opuscoli devozionali e di un itinerario in Roma, che nell’ultimo sabato di ogni mese percorre le tappe più significative delle opere e dell’attività a sostegno dei poveri e dei bisognosi realizzate dal Beato Angelo Paoli (di tutto questo si può leggere in modo dettagliato sul sito www.angelopaoli.org).
Uno dei punti più significativi della riunione ha riguardato la programmazione della giornata di festa in onore del Beato del 20 gennaio. La ricorrenza sarà preceduta da un triduo di preparazione officiato, nel pomeriggio, nella cappella di Argigliano. Vista l’inagibilità della chiesa di Argigliano per i lavori alla pavimentazione e per far comprendere la portata diocesana del messaggio del Beato, il giorno 20 la S. Messa delle 11 sarà celebrata nella vicina Pieve di San Lorenzo; seguiranno il ricordo della devozione al Beato e la distribuzione del pane.
Ha creato entusiasmo tra i devoti la comunicazione del presidente Berti riguardante un fatto emblematico nel percorso verso la canonizzazione di padre Angelo: le reliquie del Beato, custodite nella Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti, sono state oggetto di una particolare opera di risistemazione e saranno esposte al culto dei fedeli in una processione da San Martino alla Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma a partire dalle 17 del 21 gennaio. Si è subito deciso di organizzare un pellegrinaggio che raccolga i devoti della diocesi di Massa Carrara – Pontremoli per dare testimonianza ed esprimere partecipazione all’evento. Il programma prevede la partenza per Roma nel primo pomeriggio del 20 gennaio, il pernottamento nella capitale, la partecipazione all’udienza del mezzogiorno con la benedizione del Santo Padre Papa Francesco in piazza san Pietro, il pranzo e la partecipazione alla processione con la presenza della Confraternita della Misericordia di Fivizzano e dei Templari di Lunigiana.
Chi fosse interessato (singoli o associazioni) a partecipare può contattare la segreteria del Corriere Apuano o il presidente del Comitato Beato Angelo Paoli, Gianpiero Berti al numero 349 5658281.

Corrado Leoni

Condividi

Scrivi un commento