Le complesse e tragiche vicende del Confine Orientale

Il 10 febbraio è il Giorno del Ricordo istituito per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale Per gli italiani d’Istria e Venezia Giulia, inghiottiti dalle foibe […]



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<