Il sogno rivoluzionario degli operai di Monfalcone

Nel 1947 oltre duemila emigrarono in Jugoslavia, ma furono vittime dello scontro fra Tito e Stalin Era l’inizio del 1947, le macerie della guerra occupavano ancora le città e le infrastrutture da ricostruire. Il presidente del Consiglio, De Gasperi, si era dimesso da poco da capo del primo governo della neonata Repubblica Italiana: sarebbe stato […]



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<