Gli Alpini della Lunigiana al raduno nazionale di Rimini

Anche le “penne nere” locali hanno partecipato alla sfilata sul lungomare adriatico

La sfilata degli Alpini della Lunigiana
La sfilata degli Alpini della Lunigiana

Questo fine settimana si è svolta la 93esima Adunata degli Alpini, organizzata dall’Ana (Associazione Nazionale Alpini). Dopo due anni di stop causa Covid 19, sono tornate a sfilare le Penne Nere. Un vero e proprio esercito pacifico, quasi 5mila, sul lungomare di Rimini. Anche la Lunigiana ha avuto tanti rappresentanti a testimoniare il legame con il corpo degli Alpini: la sezione di Pontremoli, quella di Fivizzano, di Bagnone, ecc. e per la provincia quella delle Alpi Apuane.

Gli Alpini di Bagnone
Gli Alpini di Bagnone

Un gruppo coeso che ha portato vicinanza ed aiuti concreti, anche lontano dal nostro territorio, poiché quando la gente chiama gli Alpini rispondono sempre “Ci siamo!”. Il gruppo di Bagnone ha avuto poi, un piacevole “extra” nel viaggio di ritorno con una simpatica sosta a San Marino. In un tipico ristorante, fra specialità locali, gli Alpini bagnonesi hanno ricevuto calorosa accoglienza dai gestori Grazia e Giuliano Battistini, con cui hanno scambiato doni legati alla terra d’origine: un raffinato quadro in ceramica e i prodotti tipici lunigianesi, alquanto graditi. A seguire plausi e fiori per le mamme presenti, in occasione della festa della mamma. Ovviamente”veci e bocia” si sono congedati con canti evergreen, sotto la direzione del maestro vichese Remo, anche bravissimo chitarrista. i.f.

 

Share This Post