Mountain Bike in festa verso la 1a Granfondo Città di Pontremoli

Fervono già i preparativi in vista dell’appuntamento del 24 aprile in ricordo di Roberto Bellotti

Questa fase di “stanca” dello sport locale, bloccato dalle giuste precauzioni per evitare il diffondersi della pandemia, ci permette di provare a volare alto e a guardare oltre, in avanti verso gli appuntamenti che, tutti ci auguriamo, presto torneranno ad entusiasmare gli sportivi lunigianesi. È il caso della prima Granfondo “Città di Pontremoli, Memorial Roberto Bellotti” che si terrà domenica 24 aprile a Pontremoli. Un appuntamento di grande importanza per tutti gli amanti della Mountain Bike e lo dimostra l’entusiasmo con cui Antonio Beschizza, presidente dell’ASD Goodbike Pontremoli (l’associazione che organizza la gara), e il suo “braccio destro” Francesco Lorenzi ci forniscono alcune anticipazioni della gara e del percorso della Granfondo.

Il manifesto di presentazione della prima Granfondo Città di Pontremoli Memorial Roberto Bellotti
Il manifesto di presentazione della prima Granfondo Città di Pontremoli Memorial Roberto Bellotti

Intanto a dimostrazione che l’evento è di grande prestigio lo certifica che la gara è valida per il campionato provinciale Uisp Parma, come prova del Trofeo Appennino OffRoad Uisp Parmense, come Trofeo 10 comuni Uisp Valdelsa. Ma non basta, la gara assegnerà anche un titolo tricolore, infatti è la prova che decreterà il Campione italiano assoluto dei Veterani Sportivi UNVS. Insomma già questo dovrebbe far capire che non si scherza per niente. Ma a darne ulteriore conferma è il tracciato, davvero selettivo ed impegnativo che richiederà grande qualità e soprattutto gambe ben allenate. Dicevamo tracciato ma in realtà sono due, anche se per lunghi tratti combaciano, il cosiddetto “corto”, di 25,7 km con un dislivello di 1.060 metri, riservato alle categorie cicloturisti, E-Bike, allievi, donne, master 7 e master 8 e il percorso lungo (39,5 km con un dislivello di 1620 metri) che è riservato alle categorie elite sport, Master 1, Master 2, Master 3, Master 4, Master 5 e Master 6. Partenza ed arriva dalla centralissima piazza Italia con partenza prevista alle ore 9,30. Un percorso come detto impegnativo che ripercorre per larghi tratti la via Francigena che attraversa ciottolato, con due salite lunghe e regolari dalla pendenza media del 7%, con una salita breve (2.5 km) ma impegnativa, alcuni strappi brevi ma molto difficoltosi, due discese tecniche impegnative su ciottolato ed una discesa facile e scorrevole.

Parte del percorso della Granfondo Città di Pontremoli recentemente pulito dagli organizzatori dell'Asd Goodbike Pontremoli
Parte del percorso della Granfondo Città di Pontremoli recentemente pulito dagli organizzatori dell’Asd Goodbike Pontremoli

I percorsi si snoderanno attraverso boschi di castagni secolari, vecchie mulattiere, ampie carraie e prima di tagliare il traguardo verrà attraversata una parte di centro storico fino al passaggio sotto il castello del Piagnaro. Il percorso sarà segnalato con tabelle specifiche (discese pericolose, cartelli con frecce direzionali, ristori) e con indicazioni progressive da 5 km all’arrivo in poi (5 km all’arrivo, 4 Km all’arrivo ecc.). All’inizio delle salite più impegnative e importanti ci sarà un cartello indicante le caratteristiche della salita (dislivello, pendenza, lunghezza). Il bivio per la divisione dei percorsi è situato al km 16.85 circa, il percorso corto svolterà a destra mentre il percorso corto proseguirà a sinistra. Ci sarà comunque sul posto del personale presente per aiutare i ciclisti. All’appuntamento mancano ancora più di tre mesi ma la macchina organizzativa è pienamente all’opera “stiamo lavorando per pulire e ripristinare di alcuni tratti che verranno percorsi durante la Granfondo Città di Pontremoli. È un’opera articolata e non semplice – ci confessano Lorenzi e Beschizza – perché ci sono tratti boschivi abbandonati da anni e non facili da raggiungere, ma è un impegno che facciamo con piacere perché vogliamo che sia tutto perfetto in occasione dell’appuntamento del 24 aprile”. Ed è ovvio che ci si augura che tutto questo lavoro venga ripagato da un’ampia presenza di partecipanti. A breve, dal primo di febbraio, saranno aperte le iscrizioni: tramite il portale www.endu.net è possibile iscriversi al costo di 15 euro compilando l’apposito modulo entro e non oltre venerdì 15 aprile. In occasione di questo evento, l’Asd Goodbike ha voluto fare le cose in grande ed ha realizzato nuovo sito internet (http://gmdemo.altervista.org/index.php), al cui interno ci sono tutti i dati relativi ai percorsi oltre che a suggestive immagini che possono dare un’idea della bellezza dell’appuntamento che ci attende il prossimo 24 aprile. (r.s.)

Share This Post