Dopo 23 anni riaperta la strada Villecchia-Parana

Il percorso che unisce i comuni di Mulazzo e Tresana riapre come strada anti incendio boschivo.

Il taglio del nastro della strada Villecchia-Parana con, da sinistra, il sindaco di Mulazzo, Claudio Novoa, il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti e il sindaco di Tresana, Matteo Mastrini.
Il taglio del nastro della strada Villecchia-Parana con, da sinistra, il sindaco di Mulazzo, Claudio Novoa, il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti e il sindaco di Tresana, Matteo Mastrini.

Dopo oltre 20 anni di attesa si sono finalmente conclusi i lavori per la realizzazione della strada di antincendio boschivo Villecchia-Parana, chiusa 23 anni fa e di proprietà della Provincia. Un cammino complesso visto che da Palazzo Ducale non avevano fondi per intervenire sul percorso che transita per tre chilometri nel Comune di Tresana e per uno nel Comune di Mulazzo. Allora, a muovere le acque, era intervenuto nel 2017 il sindaco di Tresana Matteo Mastrini che aveva coinvolto l’Unione di Comuni Montana. “L’unica maniera per restituire una funzionalità al tratto stradale – ha spiegato il primo cittadino durante il taglio del nastro – era quella di recuperarla come arteria per l’anti incendio boschivo. E’ su questa misura, la 8.3 del Piano di sviluppo rurale, che abbiamo potuto reperire i finanziamenti necessari all’intervento, per un ammontare complessivo di circa 500mila euro”. Le condizioni della strada hanno reso necessaria l’apertura di un tavolo cui hanno partecipato tutti gli enti interessati: oltre alla Provincia ed all’Unione ei Comuni anche il Genio Civile. “La sovrapposizione delle competenze non ci ha aiutato – prosegue il sindaco – ma devo dire che tutti hanno collaborato per trovare le soluzioni necessarie”.

Quest’opera si aggiunge alle altre tre realizzate sempre nel Comune di Tresana attraverso i fondi europei per l’anti incendio boschivo: le strade Villa Porcola, Canala Meredo, Solini Agneda.

Un tratto della strada Villecchia-Parana
Un tratto della strada Villecchia-Parana

“Ci abbiamo fortemente creduto – prosegue il primo cittadino – ed oggi possiamo dire di aver raggiunto un importante risultato. Ma non posso esimermi dal ringraziare tutte le persone che si sono spese per realizzare questo importante intervento. Prima di tutto l’Unione dei Comuni, con il presidente Roberto Valettini, ma anche tutti i consiglieri della Lunigiana che hanno promosso e sostenuto l’opera con convinzione e determinazione. Senza dimenticare il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, che ci ha dato il suo assesno e, ultimo ma non meno importante, il sindaco di Mulazzo, che ha sposato il progetto”. Mastrini sottolinea poi l’aspetto più importante: si tratta di un’opera che è finanziata a fondo perduto. “Il nostro paese spesso non li chiede e non li spende. Esserci riusciti è merito di un bel lavoro di squadra – aggiunge Mastrini -. In caso di necessità rappresenta anche una via di fuga. Pensiamo a quanto sarebbe stata utile in occasione degli eventi alluvionali del 2011 quando la frazione di Parana rimase isolata”. Un intervento strategico anche per il Comune di Mulazzo: “Ringrazio il sindaco di Tresana per l’impegno – afferma Claudio Novoa anche lui presente all’inaugurazione della strada-, è un grande risultato di cui beneficerà anche la nostra popolazione”. Presenta al taglio del nastro anche il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti.

Condividi