Martin Lutero. L’angoscia esistenziale, i tormenti e la sfiducia

A cinquecento anni dalla “Riforma” che si snodò dal 1517 al 1521. “Pensavo che Dio non mi fosse propizio”. La lettera a Leone X alla quale aggiunse le 95 tesi. “Se il papa conoscesse le estorsioni dei predicatori di indulgenze, preferirebbe che la basilica di San Pietro finisse in cenere…”. “Se le indulgenze fossero predicate…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<

Condividi