Saranno conclusi entro l’autunno i lavori a Groppomontone

Per risolvere il grave problema delle esondazioni dell’Ardoglia. Necessaria la chiusura al traffico per un mese della strada

I lavori a Groppomontone per risolvere i problemi delle esondazioni dall'Ardoglia
I lavori a Groppomontone per risolvere i problemi delle esondazioni dall’Ardoglia

Si dovrebbero concludere entro l’autunno gli importanti lavori in corso dalla metà del mese di giugno in loc. Groppomontone per la riduzione del rischio idraulico del canale dell’Ardoglia, finanziati dalla Regione Toscana con quasi 800mila euro di fondi propri. Si tratta di un intervento atteso da molti anni e che dovrebbe risolvere una volta per tutte il grave problema di un corso d’acqua minore ma che, attraversando gran parte del centro urbano di Verdeno, è considerato una grave criticità. Più volte, anche negli ultimi dieci anni, in occasione di piogge violente e abbondanti, l’acqua ha minacciato le abitazioni e proprio a Groppomontone ha esondato sulla strada di accesso a Pontremoli ricoprendola di detriti. Il problema principale sono le “tombature”, cioè i tratti nei quali il canale nei decenni passati è stato coperto per la realizzazione dei nuovi tracciati stradali: via IV Novembre, viale Europa e, appunto, la via di Groppomontone. “Per ridurre il rischio di esondazione – spiega il vicesindaco Manuel Buttini – già qualche anno fa l’Amministrazione Comunale aveva presentato alla Regione un progetto esecutivo che nei mesi scorsi è risultato primo nella graduatoria regionale aggiudicandosi quindi l’importante finanziamento che ci permette di realizzare le opere attualmente in corso”. “L’intervento prevede l’adeguamento delle sezioni idrauliche del tratto terminale dell’Ardoglia – aggiunge l’ing. Roberto Bertolini dell’ufficio tecnico comunale che ha curato la progettazione ed è il responsabile dell’intervento – per renderle idonee al passaggio della portata di massima piena prevista con riferimento al tempo di ritorno di duecento anni”: sulla base dei dati storici a disposizione, l’intervento dovrebbe quindi mettere al sicuro questo tratto.

I lavori a Groppomontone per risolvere i problemi delle esondazioni dall'Ardoglia
I lavori a Groppomontone per risolvere i problemi delle esondazioni dall’Ardoglia

Le principali opere previste riguardano la sostituzione dell’attraversamento stradale di via I Maggio collocando dei prefabbricati che aumentino la portata e, soprattutto, la realizzazione di un nuovo canale a fianco della strada di Groppomontone con conseguente nuovo attraversamento sotto la strada. Al momento il cantiere riguarda proprio la realizzazione di questa sorta di “scolmatore”: una volta ultimato consentirà alle acque di oltrepassare la strozzatura costituita dalle due “tombature” esistenti tra la caserma dei Carabinieri e le case di Groppomontone. Poi, come detto, sotto la strada verrà creato un nuovo sfogo per il deflusso, interrando dei prefabbricati in grado di far sfogare l’Ardoglia anche in occasione della sua massima portata prevedibile. Proprio quest’ultimo è l’intervento più complesso: il traffico non potrà più essere regolato con il semaforo come avviene attualmente, ma la strada sarà essere chiusa al transito a lungo, forse addirittura per un mese. Prima di intervenire, infatti, dovranno essere ricollocati tutti gli impianti esistenti sotto il piano stradale: cavi per l’energia elettrica, linee telefoniche, fibra ottica, gas metano, fognature etc… “Abbiamo chiesto alla ditta che sta realizzando i lavori di rinviare l’intervento sulla strada almeno a dopo il 20 agosto – aggiunge Buttini – per non creare ulteriori disagi. Inoltre stiamo verificando la possibilità di creare in loco un percorso alternativo che ci permetta di evitare la chiusura totale di un’arteria di traffico così importante per la città”. (Paolo Bissoli)

Con 300.000 euro il primo stralcio per la messa in sicurezza

Opere in corso sulla strada per Torrano

I lavori a Torrano
I lavori a Torrano

Un altro cantiere importante è in corso nel territorio comunale: si tratta di quello lungo la strada per Torrano, uno stralcio del primo dei due lotti di lavori per il consolidamento e la messa in sicurezza della collina che da lunghi anni minaccia la stabilità del versante e quindi della strada stessa. Uno stralcio successivo, in fase di progettazione, riguarda altri interventi simili in altri tratti del percorso. Infine il secondo lotto dei lavori, ancora da progettare e per il quale dovranno essere reperiti adeguati finanziamenti, prevede la messa in sicurezza del ponte sul torrente Mezzemola. Le opere in corso hanno richiesto un investimento di circa 300mila euro anche in questo caso finanziati dalla Regione Toscana e interessano quattro zone lungo la strada comunale che dalla provinciale di Arzelato conduce alla frazione e nelle quali si sta ampliando la sezione idrica degli attraversamenti stradali per aumentare la portata dello smaltimento delle acque. I lavori, che hanno richiesto anche la messa in opera di micropali e tiranti (una fase questa ormai conclusa) dovrebbero terminare nel prossimo mese di settembre. (p. biss.)

Condividi