Domenica 30 giugno ad Arpiola per la festa di San Pietro

Una celebrazione eucaristica nei pressi dei resti dell’antica chiesa “Sancti Petri ad Pisciulam”
Una celebrazione eucaristica nei pressi dei resti dell’antica chiesa “Sancti Petri ad Pisciulam”

Anche quest’anno, come da antica tradizione, la comunità di Arpiola festeggia il patrono San Pietro. Le celebrazioni in preparazione alla festa liturgica dei Ss. Pietro e Paolo iniziano mercoledì 26 giugno alle 20,30 con la solenne celebrazione eucaristica nei pressi dei resti dell’antica chiesa “Sancti Petri ad Pisciulam”, nell’omonimo rione del paese, dove sorgeva la prima chiesa di Arpiola poi distrutta dal passaggio dell’autostrada. Tale luogo è stato ribattezzato dallo scomparso parroco don Sergio Biasini, anche con il motto che la diocesi, per iniziativa del suo vescovo, mons. Giovanni Santucci, ha scelto per la veglia di Pentecoste a Luni: “Là tutti noi siamo nati…”.
La giornata di domenica sarà il momento centrale della festa con l’appuntamento più significativo nella chiesa parrocchiale alle 10 per la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da mons. Santucci. Nel corso della Messa sarà conferito il Sacramento della Confermazione ai ragazzi delle parrocchie dell’Unità pastorale.Al pomeriggio, alle 17, Vespri solenni e, a seguire, processione con la statua del Santo e i vari labari delle associazioni di volontariato. Al rientro in chiesa, sarà impartita la Benedizione Eucaristica.

Quattro giorni di “Tavolata sotto le Stelle”
È tutto pronto anche per la 22a “Tavolata sotto le Stelle” organizzata dal locale Centro Giovanile “San Giuseppe”, in concomitanza con la sagra di San Pietro.
La quattro giorni di festa gastronomica avrà inizio giovedì 27 giugno e si protrarrà fino a domenica 30; in questa giornata è organizzata anche la tradizionale Sagra di San Pietro con allestimento della fiera di merci varie lungo via del Municipio.
Nelle quattro sere si potranno degustare prodotti tipici lunigianesi e si potrà danzare con note orchestre spettacolo: “Moreno e la sua Band”, “New Tradition”, “Giacomo Maini” e “Paolo Bertoli”.
Nei locali della canonica funzionerà anche una ricca pesca di beneficenza, il cui ricavato andrà per la realizzazione del nuovo campanile.
Gli organizzatori invitano tutti a partecipare per dare un contributo a questa festa che si svolge ormai da antichissima tradizione e che è sempre stata l’evento di maggiore rilievo di tutto l’anno per l’intero paese di Arpiola.

Condividi