Alla Madonna del Monte un pellegrinaggio sotto la protezione del santo di Padova

“Cammino con Maria”

22madonna_del_monteUn bel numero di fedeli si è ritrovato il 13 giugno – che coincide con la festa liturgica di Sant’Antonio di Padova – nel parcheggio del santuario della Madonna del Monte per partecipare alla seconda tappa del pellegrinaggio “Cammino con Maria”. Al termine della recita del S. Rosario, svolta salendo in processione verso la chiesetta, si è celebrata la S. Messa, presieduta dal rettore del santuario, don Marco Giuntini e animata dalla comunità parrocchiale di Arpiola, che ha guidato i canti e proclamato le letture.
Nell’omelia il celebrante ha ripercorso la storia di questi pellegrinaggi, iniziati intorno agli anni ‘70 per volere di padre Michelangelo Bazzali e di don Pietro Tarantola, in ricordo delle apparizioni che i tre pastorelli avevano avuto in quel di Fatima nel 1917.
Ha poi ripercorso la storia del santo di Padova, al quale proprio la pagina del Vangelo di quel giorno – dei “72 discepoli che Gesù aveva inviato a due a due per predicare la buona novella” – faceva riferimento e si ispirava, come a un discepolo che ha speso la sua vita, purtroppo breve, nella predicazione del Vangelo. Le sue spoglie ora riposano a Padova, all’interno della Basilica del Santo, dove ogni anno milioni di fedeli si recano per pregare l’intercessione di Sant’Antonio. Il celebrante ha concluso con l’invito ad aumentare la nostra fede abbandonandoci totalmente all’amore del Padre.
Al termine della celebrazione sono state ricordate alcune date importanti prossime alla scadenza: sabato 22 giugno si terrà la pulizia del monte, con taglio dell’erba, sistemazione del giardino e pulizia della strada; oltre che nell’aiuto degli operai del Comune, si spera che, come ogni anno, numerosi volontari giungano a collaborare.
Infine, sabato 13 luglio, prossima tappa del “Cammino con Maria”, con il solito ritrovo alle 20,30 al parcheggio del santuario, processione con recita del S. Rosario meditato e, alle 21, Solenne Concelebrazione Eucaristica. Animerà la liturgia di questa terza tappa l’Unità pastorale di Bagnone.

Condividi