La chiesa di San Terenzo Monti è Santuario diocesano

Nel territorio di Fivizzano. Vi si custodisce la preziosa reliquia di buona parte del corpo del Santo

29SanTerenzoMonti_CelebrazioneIn occasione della festa patronale, la chiesa di San Terenzo Monti è stata proclamata Santuario diocesano. Nella chiesa infatti si custodisce la preziosa reliquia di buona parte del corpo del Santo, che secondo le cronache fu vescovo di Luni, apostolo infaticabile della carità, e martirizzato ad opera di alcuni predoni nei pressi del torrente Lavenza.
Secondo una leggenda simile a quella del Volto Santo di Lucca, il corpo di Terenzo, esponente di una famiglia romana di Luni, fu adagiato su un carro trainato da buoi diretti verso le montagne, che prodigiosamente si aprivano al passaggio del Santo.
29SanTerenzoMonti_ReliquiaI racconti poi parlano del longobardo Transuald che tra il 728 ed il 729 avrebbe edificato una chiesa in suo onore, e che le bestie sfinite dopo essersi abbeverate ad una fonte che si trovava nei pressi morirono, indicando così che quello era proprio il luogo al quale erano destinate le sacre spoglie.
A norma del diritto canonico, considerando anche la particolare venerazione per l’antica sede di Luni, la chiesa di San Terenzo Monti è stata dunque elevata a Santuario diocesano, nel corso della celebrazione presieduta dal vescovo Giovanni, nella vigilia della festa, sabato 14 luglio scorso.
“Nei santuari – dispone il canone 1234 – si offrano ai fedeli con maggior abbondanza i mezzi della salvezza, annunziando con diligenza la parola di Dio, incrementando opportunamente la vita liturgica soprattutto con la celebrazione dell’Eucaristia e della penitenza, come pure coltivando le sane forme della pietà popolare”. (df)

Condividi

Scrivi un commento