Presepe Vivente Interattivo a Massa: l’icona della Sacra Famiglia “ritratta” nell’Amoris Laetitia

Con un momento comunitario in cattedrale si inaugura domenica, giunto quest’anno alla settima edizione

47presepe_massaOrmai manca poco al Santo Natale e a Massa anche i preparativi per questa VII Edizione del Presepe Vivente Interattivo continuano con sempre maggior energia e slancio perché tutto sia pronto al meglio per la prima data del 25 dicembre. In particolare i figuranti, le persone che si occupano della scenografia, il servizio d’ordine e qualsiasi altra persona che sta spendendo tempo e energie in questa edizione si stanno preparando a vivere un momento comunitario che si svolgerà domenica 17 dicembre. Sarà questo un momento di forte spiritualità e formazione che si inserisce nel percorso che fin ora, negli ultimi mesi, i singoli gruppi di figuranti hanno svolto a sé.
Per questo momento unitario si è scelto come luogo la Cattedrale di San Pietro e San Francesco e avrà inizio alle 9 con le Lodi (in comunione con tutta la Chiesa universale) e proseguirà poi con un momento di riflessione sulla propria fede divisi per fasce di età: bambini delle elementari e medie, giovani delle superiori e adulti a partire dai 18 anni. Questo momento di spiritualità si svilupperà (con percorsi adatti alle varie fasce di età) partendo dalla descrizione che l’esortazione apostolica “Amoris Laetitia” fa dell’icona della Sacra Famiglia che, come sottolinea il testo, è e deve essere esempio per le nostre famiglie di oggi. Al termine di questo momento tutti i partecipanti prenderanno parte alla S. Messa delle 12 della comunità della Cattedrale, per vivere questo momento in comunione con tutta la nostra Diocesi che questa chiesa rappresenta. Nel pomeriggio invece si lascerà spazio ai dialoghi e alle prove di interazione tra i vari personaggi, cominciando così a entrare nell’atmosfera di duemila anni fa tipica del Presepe.
47presepe_massa1Per comprendere bene quale sia l’atmosfera del Presepe, e in particolare di questa edizione, merita approfondire un po’ meglio il titolo di questo anno “Togliti i sandali davanti alla terra sacra dell’altro” che si tratta di una libera citazione di una frase tratta dal paragrafo 169 dell’esortazione apostolica “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco che a sua volta si rifà a Esodo 3,5. La volontà di dare alla VII edizione del Presepe Vivente Interattivo questo titolo nasce dall’intenzione di voler educare (tanto i figuranti quanto i visitatori) a rispettare l’altro, a evitare di fomentare divisioni, odio, pregiudizio, intolleranza. L’altro è “sacro”, è fratello e sorella a prescindere da condizioni sociali, culturali, religiose o economiche e ci sta “davanti”, così come al presepe troveremo davanti a noi un piccolo bambino, fragile e debole, nato in una mangiatoia, povero e emarginato da tanti, diverso e straniero.
Dinanzi a lui molti si inchineranno e toglieranno i sandali (non solo gli umili pastori ma anche i ricchi e sapienti magi), chissà che, vedendo tutto questo, anche a noi non venga da “toglierci i sandali” di fronte a quel bambino che è immagine di Joshua, ma al contempo anche di ogni nostro fratello e sorella nel mondo, per entrare in intimità con Lui. Ecco questo è quello a cui il Papa ci richiama e a cui noi vogliamo dare risalto in questa edizione del Presepe, ben sapendo che quanto ci è chiesto non è di viverlo solo nella realtà piccola e particolare del presepe, ma di sfruttare l’occasione per interrogarci profondamente su questo tema affinché tornati alle nostre case possiamo essere in grado di “toglierci i sandali davanti alla terra sacra dell’altro” ogni giorno con ogni nostro fratello.

L’ingresso è regolato da biglietti orari gratuiti:
ecco come fare per visitarlo

Il Presepe Vivente Interattivo è accessibile nelle date del 25, 26, 30 dicembre e 1, 5, 6 gennaio. Ecco alcune note tecniche: l’ingresso è gratuito, da Piazza Mercurio dalle 17,30 alle 21,30 ed è regolato da biglietti orari. Dal 15 dicembre i biglietti sono disponibili nel Centro Giovanile “S. Carlo Borromeo”, in via Marina Vecchia 118 a Massa (dal lunedì al sabato, dalle 12 alle 19: è possibile ritirare al massimo 5 biglietti a persona). Domenica 17 dicembre i biglietti saranno disponibili nella Basilica Cattedrale, nella chiesa del Corpus Domini (Villette, Massa) e nella chiesa di S. Giovanni Battista (Fossola,Carrara), agli orari delle S. Messe principali. Mentre per le parrocchie, i gruppi e i non residenti nei comuni di Massa, Carrara e Montignoso è possibile effettuare anche una prenotazione telefonica, sempre a partire dal 15 dicembre e nei medesimi orari, chiamando il numero 328.5677986 e lasciando un nominativo di riferimento. Per i disabili è previsto inoltre un servizio di accompagnamento nel giorno 5 gennaio con accesso da Via del Forte, prenotabile al numero suddetto. I biglietti che non verranno prenotati saranno comunque disponibili all’entrata del Presepe Vivente Interattivo nelle date dell’evento. Per altre informazioni vi terremo informati sulle pagine di questo giornale e sui social alla pagina Facebook “Presepe Vivente Interattivo” e all’omonimo profilo Instagram.

(Lorenzo Balderi)

Share This Post

Scrivi un commento