Belmesseri: studenti “a scuola di lavoro” in Repubblica Ceca

L’interessante esperienza di sei giovani lunigianesi con il Progetto Erasmus+ dell’UE

2017-10-16 16.05.49 (1)Dal 1 al 7 ottobre sei studenti dell’Istituto Belmesseri di Villafranca e Pontremoli hanno partecipato alla terza mobilità internazionale del Progetto Erasmus+ della scuola lunigianese. Il progetto ENJOY (European and National Job Opportunities for the Young), finanziato dall’Unione Europea, si concentra sulle opportunità lavorative per i giovani diplomati a livello locale e internazionale, analizzando e identificando le competenze più richieste dal mercato del lavoro e individuando le possibili discrepanze tra l’offerta formativa della scuola e le aspettative dei datori di lavoro, avanzando proposte di percorsi didattici tesi a colmare eventuali lacune in tal senso. Gli studenti, accompagnati dai docenti Roberto Di Scala e Raffaella Marioni, sono stati ospitati dalle famiglie di alunni dell’istituto Obchodní Akademie di Uherské Hradištè, importante centro della Moravia, nel sud della Repubblica Ceca, famoso per la produzione di vino e ricco di storia e tradizioni. Ospiti della scuola ceca erano anche gli studenti delle altre scuole partner coinvolte nel progetto, la IES UniversidadLaboral di Gijón, Spagna, e la Käthe-Kollwitz-Schule di Recklinghausen, Germania. Insieme, i ragazzi hanno presentato modi alternativi di preparare un curriculum vitae (ad esempio un CV animato e un CV infografico), e hanno imparato, sotto la guida di un esperto ceco di comunicazione interpersonale, il modo migliore per sostenere un colloquio di lavoro. La settimana ha previsto visite guidate a società e industrie locali, come una ditta leader nella produzione di sensori per dispositivi elettronici e la Aircraft Industry, società produttrice di piccoli aerei di linea principalmente per il mercato russo. Non sono mancate le escursioni ad altre città importanti dell’area: Zlín, la capitale regionale e sede del quartier generale di una famosa società internazionale produttrice di calzature, e Brno, con la visita alla fortezza dello Spilberk dove fu tenuto prigioniero Silvio Pellico. L’esperienza ha fornito ai ragazzi un’occasione in più per fare pratica con l’inglese, la lingua ufficiale veicolare del progetto, oltre a rappresentare un importante momento di apertura ad altre culture. Non da ultimo, durante i giorni trascorsi in Repubblica Ceca sono nate amicizie che, come in precedenti occasioni, sono destinate a perdurare ben oltre i sette giorni di permanenza in famiglia. Lorenzo Angella, Eleonora Bertoni, Irene Bottoni, Martina Furletti, Beatrice Leoncini e Aurora Maneschi – questi gli studenti viaggiatori – sono rientrati pieni di entusiasmo da un’esperienza che hanno definito estremamente positiva per la loro crescita personale e scolastica. Il prossimo appuntamento con il progetto ENJOY è per aprile 2018, quando le delegazioni straniere saranno a Pontremoli, ospiti del Belmesseri per la settimana conclusiva delle attività.

Condividi

Scrivi un commento