Tags: Vico

Oggi meglio nota come San Lazzaro, era luogo di assistenza al guado della Magra fin dall’alto Medioevo. Penalizzata dalla viabilità moderna merita di essere recuperata Sulla strada tra il borgo dell’Annunziata e il centro storico di Pontremoli la chiesetta di San Lazzaro (anticamente: San Martino) è un piccolo edificio di impianto medievale ad una navata,…

Il fuoco. Dal mito di Prometeo ad oggi, fra storia, riti e leggende…

Sere fa gli storici locali Germano Cavalli e Riccardo Boggi hanno intrattenuto, nel bar-trattoria di Anna Maria a Vico, un folto pubblico interessato ad ascoltare la dettagliata narrazione legata al fuoco ed ai “suoi” riti. Sappiamo che l’arte di accendere il fuoco è remotissima nella storia dell’umanità. Nello scorrere del tempo esso è stato fatto…

Torna alla ribalta l’antica fornace postmedievale di Vico

 Apprezzata conferenza dello storico Riccardo Boggi Dopo anni di silenzio, la sera del 28 dicembre, nel bar-trattoria di Anna Fornesi, si è riparlato della fornace di Vico. La determinazione del consigliere comunale di Bagnone Matteo Marginesi ha permesso ad un gruppo di appassionati di tornare sulle tracce del sito archeologico anche se non è stato…

A Jera, Treschietto, Corlaga e Vico, tangibile gioia comunitaria

Molto partecipata la S. Messa di Mezzanotte Gremita la chiesa dell’Assunta a Vico nella notte di lunedì 24 dicembre, vigilia del Santo Natale. I fedeli sono giunti dalle diverse frazioni, soprattutto quelle a monte di Bagnone, di cui è parroco don Angelo Boattin, per lodare e ringraziare il Signore per il dono dell’Incarnazione di Gesù.…

A Vico di Bagnone festa grande per i cresimandi

La Comunità si è stretta attorno al Vescovo per la celebrazione del sacramento Anche i raggi del sole parevano partecipare all’immensa gioia spirituale che si respirava a Vico, domenica 30 settembre. Avendo il parroco, don Angelo Boattin più parrocchie da seguire ed essendo riuscito, con pazienza ed umiltà, a far sì che i campanili uniscano,…

Quel nostro salire verso l’ Appennino

Bagnone. Il racconto degli ultimi pastori vichesi Giugno, mese ricco di sole ,di colori, di bionde spighe… rappresentava, per noi pastori, il tempo della transumanza. Salivamo, verso l’Arpa,ossia l’ Appennino, con il bestiame. Mucche, pecore, capre erano l’unica ricchezza in quanto garantivano il cibo (latte, formaggio, ricotta, burro…) alle tante “bocche” delle famiglie patriarcali. Si…

Economia della montagna: gli antichi mulini ad acqua di Vico

Nell’alta valle del Bagnone, sono in funzione dal XV sec. Fino alla prima metà del secolo scorso, l’ economia della montagna appenninica era totalmente legata alle risicate risorse del territorio. Si coltivavano i magri campi, si allevava bestiame, si raccoglievano castagne… I mulini, come i gradili, le fornaci, le carbonaie… erano indispensabili e della loro…

Vico: la festa di  Sant’ Antonio Abate fra fede e tradizione

Domenica 21 gennaio, la comunità di Vico si è stretta attorno a S. Antonio Abate, il patriarca, vissuto fra il II e il III secolo, dei Cenobiti, ossia i religiosi che fanno vita comunitaria. Egiziano, il Santo combattè l’eresia ariana ad Alessandria venendo poi riconosciuto come protettore dalle malattie infettive, sia per gli uomini che…

Vico in dodici foto che accompagnano il 2018

Come consuetudine, all’inizio dell’anno, le nostre case sono state invase dai nuovi calendari: ne sono arrivati da più parti, ma i vichesi hanno scelto quello riportante dodici meravigliosi scatti del borgo dell’anima, ossia Vico. Scorci, tetti, case, pinete, castagneti, colori, sfumature e dettagli fissati in immagini di semplice e superba bellezza dalla mano “artistica” di…