Fivizzano: ritorna la “Settimana della memoria”

Dal 3 al 5 maggio

Ritorna la “Settimana della memoria”, il grande evento del ricordo, voluto dal sindaco Paolo Grassi, per non dimenticare le tragedie del passato e maturare valori di pace e collaborativa convivenza. Per questo sono sempre state coinvolte le scuole, in particolare le ultime classi delle Superiori, perché siano i giovani a capire le radici del male e ad operare per estirparle, non dandole mai per morte perché sempre pronte, come dimostrano anche i nostri tempi, a rigermogliare. Il Programma prevede per martedì 3 maggio, alle 10, presso il Museo di San Giovanni degli Agostiniani, gli interventi dei rappresentanti dell’amministrazione e di Valdo Spini; alle 10,30 la proiezione del film “Il giovane Pertini, combattente per la libertà” a cui seguirà il dibattito con gli studenti e lo stesso Spini. Il film, come da titolo, ripercorre gli anni della giovinezza di Pertini, raccontando della prigionia e del confino durante il fascismo, di alcuni momenti della vita in famiglia, dell’amicizia con Saragat, del suo rapporto con la fidanzata Matilde, dell’incontro con Carla Voltolina, che diventerà sua moglie. Il 4 maggio sarà dedicato alla visita degli studenti delle classi terze delle scuole Medie ai luoghi degli eccidi: quelli di Fivizzano e Soliera a Vinca, quelli di Monzone e Casola a Bardine e San Terenzo. Giovedì 5 maggio saranno gli alunni delle classi prime e seconde delle Superiori ad assistere alla presentazione del libro di Angela Maria Fruzzetti “Albertina e le altre, donne nella Resistenza”. L’autrice dialogherà con Marina Pratici e saranno letti alcuni brani del libro. La presentazione, che avverrà nel Museo degli Agostiniani, sarà preceduta da un intervento del sindaco Gianluigi Giannetti.

Share This Post