Da Filattiera un grazie a quanti hanno lavorato contro il Covid

Uscito l’Almanacco 2021

È recentemente uscito il settimo numero dell’Almanacco di Filattiera, relativo al 2021. Un’edizione che arriva in piena estate (invece dell’abituale collocazione di dicembre, alla vigilia dell’anno cui l’almanacco è dedicato) perché per lungo tempo i responsabili dell’Associazione Culturale Kuaikò (coloro che realizzano l’almanacco) sono stati a lungo tempo indecisi se andare o meno in stampa. Poi la decisione (come raccontano nell’introduzione del volume) di “portare avanti la nostra iniziativa proprio per stare vicini a tutti!”.
Due i motivi principali che hanno portato a questa scelta, da un lato per dedicare questa edizione a coloro che in questi mesi hanno dedicato tempo ed energie, senza risparmiarsi mai, a curare i malati del Covid-19: medici, infermieri, volontari della Misericordia, della Croce Bianca. E in secondo luogo per ricordare la figura di Germano Cavalli uno degli assoluti protagonista del volontariato culturale lunigianese oltre che artefice di importanti realizzazioni museografiche.
Ma, come detto, l’argomento è stato principalmente dedicato alla lotta contro la pandemia che ci sta ancora travolgendo. All’interno dell’Almanacco si trovano quindi alcune fotografie del personale degli Ospedali di Pontremoli, di Fivizzano, di Massa, dei volontari della Misericordia di Pontremoli, di Mulazzo, della Croce Bianca di Aulla e tanti altri ancora.
E poi alcune immagini dei tricolori che ancora sventolano ai balconi delle nostre case. All’interno del volume si trova un articolo sull’evoluzione della pandemia a partire dal 31 dicembre 2019: un escursus storico per non dimenticare.
“Ci siamo chiesti – scrivono – se valesse la pena di fare un Almanacco ricordando insieme ai vari operatori sanitari, anche il virus che ci ha dato e ancora ci sta dando, tanti problemi. Abbiamo capovolto la questione: il nostro grazie agli operatori sanitari, vuol essere una lode al loro lavoro silenzioso”. (r.s.)

Condividi