#panequotidiano su instagram, facebook e whatsapp

Da un’idea dei ragazzi della consulta di pastorale giovanile della Diocesi di Massa-Carrara-Pontremoli è nato #panequotidiano, una realtà virtuale a cui hanno aderito più di 400 persone (sui canali instagram e Facebook della pastorale giovanile e su gruppi whatsapp), che intendono vivere in comunione il delicato periodo che l’Italia sta vivendo a causa del Covid-19.
By-passando il divieto di formare assembramenti di persone in luoghi aperti al pubblico, i sacerdoti della nostra Diocesi hanno deciso di utilizzare i social network per dimostrare un segno di vicinanza a tutti i parrocchiani: “A causa dell’epidemia che ha paralizzato il nostro Paese, non possiamo avere alcun tipo di contatto – spiega don Maurizio Manganelli, Direttore della Pastorale giovanile – i nostri centri giovanili sono chiusi, così come le chiese e gli altri luoghi di aggregazione. Non ci aspettavamo misure tanto severe, ma comprendiamo che alla fine ne trarremo tutti giovamento, perché è solo attraverso l’impegno e il sacrificio “collettivo” che riusciremo a superare la crisi. Rimaniamo comunque vicini in questo periodo storico difficile, provando oggi più di ieri a farci provocare dalle parole del Vangelo”.
“Come comunità Cristiana – continua – sentiamo ancora più forte l’esigenza di sentirci uniti, per dare un senso al tempo che stiamo vivendo”. Un tempo sicuramente tribolato, che mina l’esistenza di ciascuno di noi: pensiamo soprattutto a chi teme per il proprio lavoro, per la propria attività, ai medici, agli infermieri e ai volontari, che ogni giorno sono in trincea per il bene di tutti.
L’Ufficio di Pastorale giovanile ha deciso di ripartire con #panequotidiano: “l’iniziativa, pensata, organizzata e gestita dai ragazzi della consulta di Pastorale Giovanile, serve ad interpretare la situazione attuale alla luce del Vangelo e a condividerla con gli altri mediante l’uso dei social! Accogliere Dio, infatti, significa calarsi sempre più nella realtà circostante, anche con i mezzi di comunicazione e #panequotidiano ne è un esempio. Ogni giorno, infatti, sarà inviato sugli smartphone un brano Vangelo su cui riflettere. Basteranno pochi minuti per vedere il mondo alla luce della Parola di Cristo. Se al termine della pandemia saremo diventati più attenti agli altri, più solidali con chi sta peggio di noi, più capaci di metterci nei panni dell’altro, avremo vinto noi!”
Contatti: Facebook (pastorale giovanile massa) Instagram (pg.mcp) WhatsApp (chiamare il 328.2118175)

Condividi