Lunigiana: il servizio di spesa a domicilio per le fasce più fragili

La Regione Toscana ha messo a disposizione della SdS 55mila e 300 euro.

La consegna della spesa a casa
La consegna della spesa a casa

Nel pieno dell’emergenza coronavirus, la Regione Toscana mette a disposizione della Società della Salute della Lunigiana 55mila e 300 euro affinché questa possa venire in aiuto delle fasce più fragili e deboli della popolazione, in questo caso degli anziani soli, nell’effettuare la spesa a domicilio. La cifra fa parte di un pacchetto destinato alla ASL Toscana Nord Ovest, dell’entità complessiva di un milione e 22mila euro, con cui la Regione Toscana attiva misure di supporto alla popolazione anziana, con temporanea limitazione dell’autonomia a seguito delle disposizioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo scorso, attraverso il servizio di spesa a domicilio. Si tratta, quindi, di misure necessarie a garantire un supporto ad anziani che, considerate le disposizioni previste dal DPCM 8 marzo 2020, sono invitati a non uscire dalla propria abitazione e che, a causa di precarie condizioni di salute, di autonomia o di solitudine, non possono provvedere autonomamente al reperimento di generi alimentari, non potendo contare su risorse familiari. Ad esempio, anziani soli che hanno figli e nipoti che non vivono in Lunigiana. Il tutto con il sostegno dell’ANCI Toscana nel supporto alla popolazione anziana e la collaborazione di soggetti del Terzo Settore e delle associazioni di volontariato presenti sul territorio. La SdS Lunigiana, tra l’altro, sta già lavorando coi Comuni lunigianesi per alleviare i disagi di tanti anziani fragili, colti alla sprovvista, spaventati e disorientati dall’epidemia in corso, in modo da garantire una rete di collegamento e non lasciare solo nessuno. Da sottolineare che la CGIL ha contribuito con una donazione di mille euro a sostegno del servizio di spesa a domicilio.

I numeri da contattare

Ecco i numeri telefonici dei vari Comuni da contattare per usufruire del servizio di spesa a domicilio: Aulla (3339402474 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12); Bagnone (0187429210 e 3482579072 dalle 8 alle 14); Comano (sindaco 3315315709 – servizio a domicilio 3311035645 – Comune 0187484205 – Pubblica Assistenza 0187484349); Filattiera (0187457331 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13); Fivizzano (3471270563 e 3713502306); Fosdinovo (01876807210 centralino del Comune dalle 8 alle 14 – numero verde 800450407 dalle 14 alle 20); Podenzana (3371017851 dalle 8 alle 14 dal lunedì al venerdì); Pontremoli (3667752618 dalle 8,30 alle 18,30); Tresana (3351444252); Villafranca (0187493394 dalle 9 alle 12 dal lunedì al sabato); Mulazzo (800521722, 3487041445, 3389280035 e 3453490685); Licciana Nardi (0187423053 dalle 4 alle 18); Casola (058590013 dalle 7,30 alle 13 – 3895214190 e 3206122037 dalle 13 alle ore 7,30 – Pubblica Assistenza “Croce Bianca” 0585949119); Zeri (0187449540 “Croce Verde”).

Condividi