Sull’ospedale di Fivizzano la parola passa alla Regione

Un ampio dibattito ha caratterizzato la tre giorni di consiglio comunale Si è conclusa con oltre 500 persone (compresi gruppi di pinguini e sardine, unici a sventolare bandiere insieme alla Lega) in corteo-fiaccolata (da piazza Medicea all’ospedale) la tre giorni dedicata alle problematiche dei servizi sanitari nella Lunigiana Orientale. L’ospedale Sant’Antonio Abate di Fivizzano continuerà…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<

Condividi