Usa e Iran tengono il mondo con il fiato sospeso

Medioriente di nuovo a ferro e fuoco dopo l’uccisione del generale Soleimani Difficile dire cosa sia passato per la testa al presidente degli Stati Uniti nel pomeriggio di giovedì 2 gennaio, quando, in un summit con pochi, fidati collaboratori, ha preso la decisione di dare il via ad una delle azioni di politica estera più…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<

Condividi