Trasferita da Camaiore ad Albenga la sede dell’istituto di Pastoral Counseling

Una delle due nuove sedi operative è a Marina di Massa. La mission dell’Istituto è costituita dalla attività di studio e ricerca sulla relazione pastorale nella vita della Chiesa cattolica

pastoral_consuelingL’Istituto Studi e Ricerche di Pastoral Counseling (ISRPC), su proposta del moderatore mons. Guglielmo Borghetti, vescovo di Albenga-Imperia, ratificata dall’assemblea dei soci il 5 marzo u. s., ha trasferito – da Camaiore (LU) dove è sorto – la sua sede legale ed una delle sue due sedi operative ad Albenga (SV), nel Seminario vescovile; l’altra nuova sede operativa è stabilita nella Casa F.A.C.I. di Marina di Massa (MS). La mission dell’Istituto è costituita dall’attività di studio e ricerca sulla relazione pastorale nella vita della Chiesa cattolica. Per realizzarla l’Istituto promuove la Scuola triennale di specializzazione in “Pastoral Counseling”; il servizio di Pastoral Counseling per il clero, la vita consacrata, la famiglia, i giovani, gli anziani, i malati; l’organizzazione di corsi, convegni, seminari di studio, conferenze, moduli formativi per la formazione degli operatori pastorali su tematiche attinenti alla consulenza pastorale; la cura di pubblicazioni (quaderni di studio, articoli, saggi…) relativi all’oggetto di studio e ricerca specifico dell’Istituto.

Per saperne di più…

L’attività di Pastoral Counseling si propone come finalità l’utilizzo, nell’ottica dell’antropologia cristiana, delle abilità di counseling: un servizio di aiuto alla persona nei contesti in cui è necessario fornire sostegno, orientamento, guida e, in generale, gestire i disagi; servizio illuminato dalla prospettiva cristiana sulla vita. Il percorso di formazione per diventare counselor pastorale passa attraverso un cammino personale di autoconoscenza, l’acquisizione di conoscenze teoriche e l’apprendimento di abilità pratiche di ascolto, di comunicazione e di accompagnamento delle persone, dei gruppi e delle coppie che si trovano ad affrontare le diverse difficoltà della vita; utilizza le conoscenze specifiche della psicologia clinica e pastorale e permette di acquisire una competenza professionale specializzata. La Scuola di Pastoral Counseling ha lo scopo di offrire a tutti coloro che operano ai diversi livelli e settori dell’agire pastorale della Chiesa (presbiteri, religiosi/e, diaconi permanenti, laici) conoscenze, competenze e strumenti per perfezionare la coscienza delle motivazioni profonde dell’agire pastorale, per migliorare la qualità delle relazioni interpersonali, per offrire idoneità di intervento anche nel complesso ambito del disagio personale e di gruppo. Gli obiettivi del corso sono: rimotivare il proprio agire ecclesiale alla luce dell’antropologia cristiana e dell’ecclesiologia di comunione; facilitare la consapevolezza e il miglioramento dei propri vissuti per una maggiore idoneità nell’impegno in relazioni umane d’aiuto, sostegno, accompagnamento; acquisire competenze e strumenti teorico-pratici per il servizio di accompagnamento esistenziale nelle fasi della vita e nei tempi del disagio; la capacità d’individuare e distinguere la sofferenza mentale dalle crisi esistenziali.

Dal mese di luglio 2017 prende avvio il primo anno del Corso triennale di “Pastoral Counseling”. Il corso è a numero chiuso, non saranno accolti più di 15 studenti che, per l’ammissione, dovranno affrontare e superare un colloquio d’idoneità.
Per presentare la domanda di ammissione bisogna avere compiuto i 27 anni ed essere in possesso almeno di diploma di Scuola media superiore. Le domande debbono pervenire via e-mail alla segreteria dell’Istituto entro il 20 giugno e vanno indirizzate al direttore don Patrizio Carolini. Devono essere allegati: il curriculum vitae (in formato europeo), corredato da portfolio che raccolga eventuali esperienze formative, professionali, scritti pastorali; il nulla osta dell’Ordinario/Superiore per sacerdoti e religiosi; la lettera di presentazione del parroco per i laici. Alla presentazione della domanda seguirà il colloquio di ammissione. La Scuola è accreditata a “Diaconia. Associazione Nazionale del Counseling d’ispirazione cristiana”. Il percorso formativo si articola in insegnamenti teorici, tirocini, percorso di crescita personale e percorso di gruppo. Il corso triennale prevede 720 ore di formazione tra lezioni frontali di attività teorica (570 ore), attività di tirocinio (60), percorso di crescita personale (60), percorso di gruppo (30).
Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito internet www.pastoralcounseling.it, telefonare al 329 9313309 o scrivere alla segreteria: segreteria.isrpc@gmail.com.