I Veterani dello Sport festeggiano il loro 50° di fondazione

Domenica 12 febbraio al Teatro della Rosa la consegna dei fondi raccolti per il “Progetto Teodoro”

Progetto-teodoroL’Unione Nazionale Veterani dello Sport “Sezione Renato e Quinto Mascagna” di Pontremoli sta rifinendo i preparativi per la celebrazione del 50° di fondazione. Un appuntamento molto significativo per il sodalizio, specie dopo la concreta rinascita degli ultimi anni che lo ha portato non solo a vantare il più alto numero di iscritti dell’intero movimento ma, soprattutto, ad essere una delle più efficienti associazioni sportive della Lunigiana, promotrice di iniziative di grande significato. La manifestazione si terrà domenica 12 febbraio, a partire dalle ore 9,45, al Teatro “della Rosa”, dopo il preludio della S. Messa di suffragio per i Veterani defunti che sarà celebrata il sabato 11, alle 18, nella chiesa della SS. Annunziata, e culminerà con la proclamazione dell’Atleta lunigianese dell’Anno, l’assegnazione dell’VIII Trofeo “Teresa Beccari” e della Borsa di Studio “Cinzia Bernazzoli”; seguirà il conferimento di riconoscimenti ad atleti e sportivi che si sono distinti negli anni per il loro impegno. Un momento di particolare significato della cerimonia sarà rappresentato dalla conclusione del “Progetto Teodoro” con la consegna ufficiale dei fondi – raccolti dai Veterani pontremolesi e dall’Associazione Smiling Children dopo un’intensa campagna di sensibilizzazione – ad Andrea Biondi, direttore del Centro M. L. Verga per la cura e la ricerca sulle leucemie infantili dell’Università di Milano–Bicocca presso l’Ospedale San Gerardo di Monza, alla presenza di Marina e Domenico Soldati, genitori di Teodoro, e di Giovanni Verga, direttore del Centro. L’evento, patrocinato dal Comune di Pontremoli, ha incontrato il favore dell’intero territorio lunigianese e si è concretizzato nel supporto di un nutrito gruppo di sponsor che hanno permesso al sodalizio di fare, come al solito, le cose in grande per tenere alto lo spirito di collaborazione promosso in tutti i modi dal dinamico presidente Giandomenico (ma per tutti “Cio”) Tassi e dal suo staff. La giornata si concluderà con il pranzo conviviale presso un noto ristorante locale per proseguire nella valorizzazione dei valori sportivi ed umani che sono alla base dell’azione dell’Unione. (lb)

Share This Post

Scrivi un commento