Bello e apprezzato il concerto della S. Cecilia

Nel pomeriggio di domenica 19 dicembre nel Duomo di Pontremoli

La Corale S. Cecilia nel Concerto di Natale di domenica 19 dicembre
La Corale S. Cecilia nel Concerto di Natale di domenica 19 dicembre

L’atmosfera natalizia a Pontremoli, come è ormai tradizione da qualche decennio, ha ricevuto l’avvio ufficiale domenica scorsa con il concerto natalizio che la Corale “S. Cecilia” ha offerto alla cittadinanza in duomo. Melodie nate in diversi momenti storici e con origini legate alle tradizioni popolari di diversi Paesi hanno inondato l’ampio edificio, la gran parte accompagnate dall’organo; tutte introdotte da Gianni Beschizza.
Non sono stati tralasciati i canti religiosi più noti: Adeste Fideles, In notte placida, Tu scendi dalle stelle, fino alle più “laiche”, ma non per questo meno coinvolgenti Jingle bells e Bianco Natale. Accanto a questi, alcuni brani popolari: il tirolese Visita al presepio, la Pastorella ligure, il tedesco Abete di Natale, il marchigiano Natu natu Nazarè, lo scozzese Orna le sale. Altri due canti in latino: la melodia antica Magnum nonem Domini e Resonet in laudibus di Anselm Schubige.
S_Cecilia_2016dNell’intermezzo organistico, Francesco Maurelli ha eseguito Pastorale di Pietro Morandi e Christmas di Giuseppe Dinelli; una Pastorale sull’inno Herald Angels è stata proposta da Piergino Maurelli.
Alla direzione del complesso vocale si sono alternati lo stesso Piergino Maurelli e mons. Silvano Lecchini. Francesco Maurelli ha accompagnato la Corale all’organo. Un pomeriggio di piena soddisfazione artistica per il numeroso pubblico presente in duomo, che ha sottolineato la piena riuscita del concerto con applausi prolungati. Un premio alla bravura dei coristi e un riconoscimento che giunge a coronare l’impegno profuso nel corso di tante settimane dedicate alle prove.

Antonio Ricci

Condividi

Scrivi un commento