Rugby: un Lunigiana falcidiato dalle assenze

Tanti i giocatore del Lunigiana Rugby che non hanno potuto andare alla trasferta di Lodi, con la squadra di casa che ha poi avuto vita facile

Antoniazzi, Barbieri, Betta, Bracelli, Caldi, Fazio, Fogola, Foppiano, Grossi, Gussoni, Iacovino, Maldini, Manganelli, Michelotti F., Mosti, Pedinotti O., Perdixi, Tognini, Vezzani e Zini. Questa non è la formazione del Lunigiana scesa nell’incontro con la Stella Rossa, ma l’elenco dei giocatori indisponibili, per vari motivi, che hanno costretto la squadra a presentarsi al campo neutro di Lodi con solo quattordici giocatori disponibili, pregiudicando il risultato dell’incontro già prima della partenza, considerando, tra l’altro, che la squadra milanese è la prima in classifica. 
A dare una mano a completare la rosa alcuni, disponibilissimi, giocatori del Barbarossa Lodi in quanto la loro squadra osservava il turno di riposo.
I tecnici Pedinotti-Gervastri cercano di mettere in campo una formazione logica, prediligendo comunque i loro giocatori nella formazione iniziale, stravolgendo ruoli e chiedendo sacrificio e disciplina a discapito del risultato, che viene in second’ordine dopo il comandamento “giocare-divertirsi-non farsi male”.
La cronaca dell’incontro è semplice. Stella Rossa, forte, compatta, veloce che attacca e Lunigiana che difende. Stella Rossa osa, fa girare la palla e segna. Lunigiana che difende e cerca qualche sporadico contrattacco e due tentativi ai pali falliti da capitan Andrea Federici e da Bertoli.
Il primo tempo si chiude co un 41-0 per i padroni di casa, che continuano ad accelerare anche nella ripresa segnando altri 22 punti, per un computo totale di 63-0, pesante ma che non umilia i lunigianesi che hanno lottato fino all’ultimo secondo, quando poi sono iniziati i festeggiamenti del terzo tempo, con i tifosi (numerosissima partecipazione anche di tanti lunigianesi saliti in Lombardia con la squadra e tanti emigranti) che hanno sostenuto la squadra per tutti gli 80 minuti.
Da segnalare infine l’esordio coi colori lunigianesi del giovane Eros Possebon,  a cui si augurano tantissime soddisfazioni col gioco della palla ovale.
 
 
LUNIGIANA RUGBY: Bertoli, Verunelli, Mocka (Lodi), Souany, Crouchman (Lodi), Pontieri (Lodi), Lazzarelli, Federici A., Michelotti J., De Palma, Dimitri (Lodi), Bottti, Travaglini, Federici L., Reccia, Castagini, Possebon e Pedinotti F.