A Bagnone la quarta edizione di Arte in Borgo

Nei fine settimana dal 13 al 23 agosto, con la direzione artistica di Gianpiero Brunelli

31Arte_in_Borgo1Puntuale ormai da quattro anni a Bagnone torna Arte in Borgo; dopo un ragionevole periodo di incertezza in attesa che si alleggerisse la situazione emergenziale la manifestazione culturale, promossa dal Comune di Bagnone in collaborazione con l’associazione Donne di Luna e con la direzione artistica di Gianpiero Brunelli che ne è l’ideatore, si ripropone anche quest’anno, perseguendo lo stesso scopo per cui è stata pensata nel 2017, ovvero ritrovarsi attorno ai valori del bello anche per riconquistare ciò che non abbiamo potuto soddisfare nei mesi scorsi.
Coerente a questo intento la manifestazione, se pur in forma ridotta come numero di eventi, vuole quindi mantenere un consolidato itinerario in cui le bellezze del luogo avvolgono la bellezza dell’arte, e viceversa. L’inaugurazione avverrà il 13 agosto con la prima delle due conferenze previste, nel teatro Quartieri, che sarà come sempre il focus degli eventi. Alle 21.15 il prof. Luciano Bertocchi, storico dell’Arte, terrà un intervento sul tema ll Barocco Pontremolese come elemento caratterizzante di un periodo storico in Lunigiana.
Il percorso delle mostre tra le vie di Bagnone quest’anno si avvierà dai portici di piazza Roma con una novità per Arte in Borgo che sarà la presenza dei Madonnari di Bergamo che il 16 agosto realizzeranno, in una giornata, mirabili opere a terra in una performance coinvolgente grazie alla bravura, all’estro e alla fantasia di questi storici artisti di strada, che delizieranno il pubblico con le loro opere, in un connubio tra Terra e Cielo come è il titolo di questa kermesse d’arte en plein air.
Il foyer del teatro ospiterà la mostra di Acqua e di Terra, esposizione personale di Antonio Maioli, pittore dalla tavolozza squillante con cui interpreta il contesto naturale secondo un’espressione artistica molto prossima all’astratto. Al piano superiore sarà visitabile la Pinacoteca Garavaldi, perno portante di ogni edizione di Arte in Borgo che ospiterà l’Anima nel legno con sculture di legno e ferro di Bruno Pozzi, eclettico artista bolognese che ricava da materiali vari, tra cui il legno principalmente, forme che si animano diventando il tramite tra sentimenti ed emozioni.
Martedì 18 agosto alle ore 21 sempre nel Teatro Quartieri ci sarà infine il secondo incontro d’arte sul tema la Natività e la Passione di Cristo da Mantegna a Guttuso – il tema sacro interpretato dai grandi maestri, breve viaggio nella storia dell’arte con commenti su 4 capolavori a cura di Gianpiero Brunelli, direttore artistico di Arte in Borgo e Tina Pedrazzini studiosa d’arte presso Acc.BB AA di Brera.
Arte in Borgo 2020 sarà visitabile dal 13 al 23 agosto con apertura venerdì, sabato e domenica in orari 16,30 – 20,30.

Condividi