Film che verrà girato nel nostro territorio

Unknown“La bambina rapita” è un cortometraggio del regista Massimiliano Centofanti, residente a Podenzana e video maker di professione, ossia regista che si occupa personalmente dell’intero processo creativo e produttivo delle sue opere. Un progetto che gli sta molto a cuore, attorno a cui sta lavorando da parecchio. La passione per il cinema Massimiliano ce l’ha nel Dna, tanto da fondare, nel 2003, “Loppiedo – film” quale gruppo di piccole produzioni. Col passare del tempo, acquisendo maggior competenza, il marchio è divenuto la “sua firma”. Il filo conduttore dell’opera lega varie forme artistiche: dalla recitazione, alla musica fino ad arrivare alla pittura. Top secret per quanto concerne la trama. Giustamente solo qualche breve accenno da parte di Centofanti “La vita di Alice è sconvolta da alcuni fatti che accadono nel paese in cui vive, a partire dalla sparizione di bambini. La determinazione per captare la verità porterà Alice ad intraprendere un “viaggio” introspettivo che le permetterà di fugare parecchie ombre”. La squadra di lavoro non è ancora completata, mancano figure come truccatrice, fonico, costumista … per cui porta aperta a chi avesse voglia di collaborare usando la pagina Facebook della “Loppiedofilm”. Tra gli attori Chiara Berardo e Daniele Corsetti. In primis Gaia Corallo, di appena dieci anni. Notata dal regista durante una recita scolastica per la disinvoltura, vivacità e bravura nella danza. Le riprese verranno girate negli angoli più suggestivi della Lunigiana che, ancora una volta, diverrà “ Set cinematografico” e del resto nella nostra vallata non mancano location di naturale bellezza. i.f.